Dal ritiro di Malta parla l‘ex granata Benassi in vista di Toro-Fiorentina di Coppa Italia

Campionato fermo, ma domenica si scenderà in campo per la prima partita ufficiale del 2019, in scena c’è la Coppa Italia ed in palio il passaggio del turno ai quarti di finale che si giocheranno il 30 gennaio.
Allo stadio Grande Torino se la vedranno Toro e Fiorentina, in partita secca, chi perde è fuori.
Se i granata hanno ripreso a lavorare al Filadelfia nel giorno dell’Epifania, i viola sono nel ritiro di Malta dove in conferenza stampa ha parlato il grande ex Marco Benassi :

“Veniamo da due giorni in cui stiamo lavorando tanto, ma ci vuole per mettere benzina nelle gambe perché non vogliamo sbagliare il prossimo appuntamento che per noi è importante. Compleanno Astori? Sarebbe stato più bello passarlo insieme a lui ma è sempre con noi anche se non c’è fisicamente. A nome della squadra gli facciamo gli auguri. Europa per lui? Portiamo avanti il suo percorso, come lo scorso anno, cerchiamo di farlo nel migliore dei modi. Se è più forte lo dirà il campo, Muriel è un grande acquisto, è arrivato da poco e da quello che abbiamo visto sta bene e ci darà una grossa mano. Coppa Italia? personalmente è sempre un’emozione giocare a Torino dopo tre anni passati lì. L’appuntamento poi è fondamentale per la squadra. Fiducia per il girone di ritorno? La fiducia c’è, sappiamo quanto valiamo come gruppo e come persone ma certo dobbiamo fare meglio. Accoglienza ottima a Malta e mi ha colpito ma ci fa piacere l’affetto dei tifosi. Obiettivo Coppa? Ragioniamo come in campionato, partita dopo partita in Coppa, intanto portiamo a casa questa per poi giocarsi la prossima. Europa League? Serve più concretezza e lucidità negli ultimi metri, buttato via partite in cui avremmo meritato di più ma stiamo lavorando anche su questo”.