Meitè
Anche gli Spurs sul talento francese del Torino, ma non si muoverà a gennaio

La sua assenza a centrocampo si è fatta sentire in stagione, ed ora salterà le due importantissime sfide contro Roma e, probabilmente, anche Inter. Soualiho Meité è costato, sul mercato, il “solo” sacrificio di Antonio Barreca, nel senso che non si è verificata uscita in denaro, dunque una sicura plusvalenza futura (il laterale sinistro è stato cresciuto nel vivaio). Futura quanto? Questo quesito nasce spontaneo non solo per l’interesse della Roma a cui Petrachi ha già chiuso le porte, ma per quelli che si stanno materializzando oltre il nostro calcio. Il Tottenham in primis, ha infatti preso contatti per conoscere la disponibilità alla cessione, inesistente al momento, ma solo perché il diesse granata non ha ricevuto quell’offerta da capogiro a cui sarebbe impossibile dire di no. Difficile comunque che Meité si muova nel mercato di gennaio, a meno che non arrivi una proposta irrinunciabile, ma se avrà modo di confermarsi fino al termine della stagione su certi livelli, in estate potrebbe accendersi un’asta importante per il suo cartellino, una maxi plusvalenza eventualmente da reinvestire per un ulteriore rinforzo del gruppo.