ferrante
Era dal Grande Torino che in campionato un granata non segnava quattro reti, ci riuscì Ferrante

Nel 1997 il Torino di Mauro Sandreani gioca in casa contro la Reggina in campionato, vincendo per 4-2. La notizia vera non è però questa, quanto la verve realizzativa mostrata dal bomber dell’epoca Marco Ferrante, al suo primo anno con la maglia del Torino. In quella partita Ferrante realizzerà tutte quattro le reti per la sua squadra, divenendo uno degli eroi di sempre per i tifosi granata (non solo per questo). Per trovare un precedente simile, occorre tornare indietro nel tempo di più di cinquant’anni, al giugno del 1946, quando Eusebio Castigliano, del Grande Torino, ne rifilò altrettanti al Napoli.

TORINO-REGGINA 4-2 (0-0)
Marcatori: st 1′ Ferrante, 17′ Ferrante, 22′ rig. Dionigi, 30′ Ferrante, 32′ aut. Mezzano, 37′ Ferrante.
Torino: Casazza, Mercuri, Mezzano, Maltagliati, Martelli (23′ st Geraldi), Sommese (15′ st Fiorin), Cristallini, Scarchilli (4′ st Nunziata), Rocco, Ferrante, Florijancic. Allenatore: Sandreani.
Reggina: Scarpi, Atzori (33′ st Marino), Napoli, Napolitano, Poli, Giacchetta, Sesia, De Vincenzo, Perrotta, Dionigi, Criniti (7′ st Bitetti). Allenatore: Guerini.
Arbitro: Gambino di Barletta.
Note: espulso Napolitano. Al 40′ pt Scarchilli fallisce un calcio di rigore.