Una stagione ed uno scudetto con il Torino, poi la richiesta di tornare al Vicenza

Nel 1921 nasce a Cornedo, in provincia di Vicenza, il centrocampista degli anni quaranta Alfonso Santagiuliana. Il Torino lo preleva nella stagione 1945/1946, dopo quattro anni passati al Vicenza con cui conquistò da protagonista una splendida promozione in Serie A guadagnandosi anche una convocazione in uno stage della nazionale italiana. Sarà la riserva di Mario Rigamonti, ma riuscirà comunque ad imporsi giocando in sedici occasioni, realizzando una rete. Ferruccio Novo e tutta la dirigenza credevano fortemente in lui, offrendogli il rinnovo del contratto che però verrà rifiutato dallo stesso calciatore per poter ritornare a Vicenza, dove aveva in piedi un’attività commerciale, squadra con cui giocherà altri nove campionati (in totale, con i biancorossi supererà le trecento presenze in carriera). Con il Toro vincerà lo scudetto, l’unico trofeo della sua carriera di calciatore professionista.