Mazzarri

Succede che tra una squadra di serie A e una della terza serie la differenza non si noti e, anzi, siano quelli di C a fare figura migliore. Succede di vedere in campo gente che quasi non ti ricordavi nemmeno avesse fatto parte del mercato e infatti non se n’erano accorti nemmeno loro, tanto scarso è stato il contributo dato con Süd Tirol. Succede insomma di non capire se al Toro freghi nulla della Coppa Italia, che più del campionato potrebbe paradossalmente aprire le porte all’Europa, e di domandarti che differenza ci sia tra i presunti titolari e le presunte riserve, perché tanto il livello complessivo del gioco non differisce. Se doveva essere una prova d’appello per quelli che il campo l’hanno visto poco, complessivamente è servita a nulla: Berenguer come spesso succede è stato evanescente, Zaza ha avuto forse due palle giocabili ma di suo ci ha messo nulla, Soriano ha il solo merito di aver calciato nemmeno convintissimo verso la porta e averla sbloccata. Di buono c’è il risultato, in attesa di capire cosa succederà con la Fiorentina (e dove si giocherà, cosa che ci dirà il sorteggio), c’è la prestazione di Lukic e null’altro.