Mazzarri-conf-stampa
Il tecnico granata a Torino Channel: “La Coppa Italia opportunità per chi ha giocato meno. Ci teniamo ad andare avanti”

Il Torino si avvicina alla gara contro l’Alto Adige di Coppa Italia, ed il tecnico granata Walter Mazzarri ha parlato alla vigilia dell’importanza di tale sfida a Torino Channel: “E’ una squadra da non sottovalutare perché ha eliminato Venezia e Frosinone, che sono due squadre di Serie B. In passato ma non solo si è incappati in situazioni pericolose in partite come queste, perché arrivano tra due match di campionato e sopratutto ad eliminazione diretta, occorre vincere nei novanta minuti se questo sarà possibile, altrimenti proveremo a farlo ai supplementari o ai calci di rigore se necessario“. Sull’approccio in campo: “Mi auguro che i miei giocatori entrino in campo con la giusta determinazione ed attenzione, diversamente mi arrabbierei molto“. Ci sarà del turnover: “Qualche cambio certamente lo faremo, io ho due giocatori per ogni ruolo e tutti si allenano al meglio, sono certo che avrò delle indicazioni importanti da coloro che hanno giocato meno fino a qui“.

Non c’è ancora un’idea precisa di formazione: “Lo decideremo domani, abbiamo ancora da fare un allenamento e mezzo per scegliere. Domani giocherà comunque qualcuno che fino ad ora non è mai sceso in campo dall’inizio, come ad esempio Bremer che si allena benissimo e che spesso avrei voluto inserire in campo, ma capite che se ho dei giocatori che considero al momento più meritevoli per tante ragioni devo scegliere quelli durante le partite, anche per i tre cambi a gara in corso. Lui ci sarà certamente comunque, così come il nostro giovane vecchio Moretti“. Poi un appello alla tifoseria: “Vorrei che fossero vicini alla squadra perché questi ragazzi domani avranno bisogno di una carica importante sin dall’inizio, abbiamo intenzione di segnare subito per non rendere troppo lunga e pericolosa la partita“. In caso di passaggio del turno ci sarà la Fiorentina: “Dobbiamo cercare di dare la possibilità a tutti di giocare, abbiamo una rosa lunga e questo rende necessario che la Coppa Italia vada avanti il più possibile. Domani mi aspetto una grande prova da parte di tutti e se passeremo il turno per incontrare altre formazioni di Serie A, cercheremo di fare altrettanto bene“.