Super-Millico
Vittoria e tre punti importanti, ma sulla prestazione stendiamo un velo pietoso. Mister Mazzarri pensi a Millico in prima squadra.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma accidenti che fatica e con una prestazione che francamente ha nuovamente deluso. In superiorità numerica per grana parte della gara siamo persino riusciti a passare in svantaggio, poi per fortuna grazie al moto d’orgoglio di qualcuno l’abbiamo ribaltata prima della fine del primo tempo.
Poi chiaramente con un uomo in più e con la testa decisamente più sgombra ti attendevi per lo meno di chiuderla sta benedetta partita e invece il nulla, la solita prestazione sonnolenta e priva di mordente.
Per fortuna commentare una partita con tre punti in saccoccia ti permette di farlo con meno cattiveria e dunque non voglio fare la solita prosa negativa.
Sono da un lato contento che Mister Mazzarri abbia finalmente schierato il tridente, ma dall’altro forse oggi capisco perché fino ad ora è stato sempre restio a farlo.
Zaza? Non mi è piaciuto affatto, si è impegnato per carità, ma ha corso fine a se stesso, nervoso, falloso, e poco producente. Emblematico il gol che si è mangiato nel finale su splendido assist di Parigini.
Belotti? Il solito mulo che si spacca il posteriore per quattro, peccato che continui sempre ad essere ovunque tranne he per la zona che gli compete davvero e quando c’è non ha mai la lucidità necessaria per colpire in maniera letale. Il Gallo deve fare l’attaccante. Punto.
Iago il solito trascinatore, deve ancora migliorare in un ruolo, quello della trequarti che si vede non è propriamente nelle sue corde. Ma bravo, non si tira mai indietro.
Ma è proprio la squadra in se che continua a non funzionare come dovrebbe. L’impressione è sempre la stessa, ovvero quella che le squadre avversari corrano sempre il doppio o il triplo di noi.
E poi troppo lenti e macchinosi, per fare un passaggio ci mettiamo sempre un eternità, per non parlare della conseguente prevedibilità del nostro modo di giocare.
Anche stavolta negli ormai canonici dieci minuti finali è entrato Parigini che ha dato subito maggior brillantezza alla manovra granata. Speriamo che giovedì nella gara di Coppa Italia possa avere una maglia da titolare. E una proposta a mister Mazzarri, faccia giocare con Vittorio pure Edera e magari come centravanti ci metta Millico. Nel campionato inglese (Che mister Mazzarri ha conosciuto molto bene) uno come lui sarebbe già titolare inamovibile in prima squadra.
Ci pensi Mister ….. Questo ragazzo ha già la maturità per giocare in prima squadra. Gli dia questa chance. Altro che Zaza ….

#FVCG
Angelo Risso