Soriano-Foto-Finotti
Soriano-Foto-Finotti
Mazzarri deve insistere su Soriano che può e deve essere un valore aggiunto

Arrivato insieme a Simone Zaza negli ultimi gironi del marcato estivo, Roberto Soriano ha per ora purtroppo tradito le aspettative. Prima il ritardo di forma e poi gettato nella mischia non ha mai saputo impressionare apparendo la fotocopia assai sbiadita del giocatore ammirato e desiderato ai tempi della Sampdoria.
Nell’ultima gara contro il Parma con la squalifica di Meitè è tornato ad essere titolare, ma non è riuscito mai ad incidere come ci si attendeva.
Per lui in campo solo 399 minuti sui 1080 disponibili, ma nelle statistiche spiccano comunque due assist vincenti nel gol vittoria di NKoulou contro la Spal e nel pareggio di Meitè a Udine.
In prestito dal Villareal con diritto di riscatto ad una cifra fissata di 14 milioni, Soriano dovrà rimboccarsi le maniche per convincere il club granata a compiere l’investimento oneroso.
Deve insomma valerne la pena.
E’ ancora presto per pensare alla prossima sfida di campionato a Cagliari, ma la pesante assenza di Rincon squalificato farà già riflettere Mazzarri sull’eventuale sostituto.
Per Soriano può esserci un ulteriore chance, ma è chiaro che se lo dovrà meritare.
Vale la pena insistere sull’italo-tedesco, crediamo che non si sia certo “imbrocchito” di colpo e se tornasse ai livelli di un tempo, sarebbe un importante valore aggiunto.
A Mazzarri il compito di stimolarlo e rinvigorirlo e a lui l’intenzione di far vedere di che pasta è fatto.
Deve conquistare il Toro e poi chissà che con il tempo non si riaprano anche le possibilità in chiave azzurra.
Il Torino ha scommesso su di lui, ora Soriano dimostri al club granata e ai tifosi che non ci siamo sbagliati.

L'articolo A Cagliari con Rincon squalificato un’altra chance per Soriano proviene da Noi Granata.