Belotti-azzurro
Belotti-azzurro
Dopo l’ottima prestazione di Genova e il ritorno al gol il Gallo spera di rivestire l’azzurro. Oltre a Belotti anche altri granata sperano in una chance.

Se Mancini si attendeva delle risposte da Belotti, crediamo le abbia ampiamente avute.
Il Gallo non solo è tornato ad alzare la cresta mettendo a segno una doppietta domenica a Genova, ma ha dimostrato quanto grande sia la voglia di dare un contributo al Toro per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Andrea ha saputo trasformare la delusione dell’ultima mancata convocazione in rabbia positiva e ora chiaramente si attende e spera di raccoglierne i risultati.
A fine gara contro la Samp, ha ammesso candidamente di esserci rimasto male, ma ciò dimostra quanto lui ci tenga e sia ambizioso.
Sabato contro il Parma un’altra occasione per mettersi in bella mostra, il giorno dopo le convocazioni per una bella iniezione (si spera) di entusiasmo.

Ma oltre al Gallo ci sono pure altri granata che sperano in una chiamata.
Appurata la certa convocazione di Sirigu, per cui il Presidente Cairo ha speso ottime parole, e Zaza  le cui caratteristiche piacciono a Mancinim ci sarebbero anche De Silvestri, Izzo e Baselli che si stanno distinguendo su tutti e meriterebbero un minimo di considerazione.

Ma se i due difensori potrebbero essere considerate delle vere e proprie sorprese, Baselli invece potrebbe soffiare il posto ad un ex granata, al suo caro vecchio amico Benassi.

Oltre agli azzurri tra i granata nazionali si annoverano pure Lukic, Ansaldi, Damascan, Ola Aina e Rincon.

L'articolo Belotti attende la chiamata di Mancini e anche altri granata sperano in una sorpresa proviene da Noi Granata.

Comments

  1. Sirigu, Izzo, De Silvestri, Baselli, Belotti. Tutti meriterebbero non solo la chiamata ma anche la titolarità nel ruolo, attualmente. Poi è normale che se non saranno convocati a noi dispiacerà per loro ma, come dice Cutter, saremmo anche contenti.
    Il non potersi allenare col Toro durante le pause per la nazionale potrebbe essere forse annoverato tra le cause che ritardano l’inserimento di Zaza nel Toro ma probabilmente uno dei motivi per i quali ha scelto di tornare in Italia è proprio l’avere maggiori possibilità di essere convocato. Per Soriano è troppo presto per sperare nella convocazione.

    1. io per quanto riguarda il ruolo del portiere sono in linea con mancini… giusto affidare la porta a Donnarumma per effettuare quel ricambio generazionale forse un po troppo rallentato. Belotti discorso diverso … unico attaccante vero insieme a Ciro a vedere la porta ( sempre se le palle arrivano dalle loro parti )

      1. Sì, l’unico discorso plausibile è quello del ricambio generazionale ma per me non è da nazionale attualmente. In alcune partite para benissimo ma la sbavatura da Donnaruma ormai non stupisce, non dà quella sicurezza che il ruolo richiede. Poi se hai Sirigu in panchina che oltre che sicuro e praticamente senza sbavature è pure il migliore in europa sui rigori….
        A 31 anni un portiere non è nè vecchio nè in declino, può reggere tranquillamente il quadriennio fino al prossimo mondiale e a Donnaruma qualche pressione in meno potrebbe addirittura giovare, sotto il profilo sportivo.
        Secondo me nel discorso della nazionale semplicementre entrano in gioco elementi che non dovrebbero entrarci, tipo che un tot di ogni squadra grossa li devi convocare e far giocare a prescindere. Altrimenti sarai inviso ai media e massacrato al primo passo falso.
        Sirigu, Izzo, Baselli e il Belotti attuale per me sono titolarissimi ma una nazionale con 4 Granata titolari avrebbe implicazioni politiche troppo forti.
        Secondo me Cairo qualche preoccupazione alle sei sorelle la dà.

  2. Spero che non lo convochi.
    Sono geloso dei nostri giocatori e ho constatato che il lavoro durante la sosta è molto utile alla squadra.

  3. A inizio campionato Belotti era dato in formissima, aveva segnato molto in precampionato, in Coppa Italia e 2 reti in campionato.
    Il genio Mancini lo fece partire dalla panchina in entrambe le partite facendo anche giocare il camminatore Balotelli.

    Sabato, il Gallo faccia godere il “SUO” Popolo… il resto si vedrà!
    Io ho sempre tifato la nazionale, anche quando era/è imbottita di pigiamoni. Mtra tra Belotti, Toro e nazionale, ho le idee molto chiare su chi scegliere e su chi dare la precedenza!

    1. non c’è nemmeno confronto, tra l’altro la mia stima per Mancini non è mai esistita nemmeno in fotografia

Comments are closed.