Rossetti-Gino
Rossetti-Gino
Gino Rossetti grande attaccante granata delgli anni ’20 e ‘30

7 Novembre 1904: nasce a La Spezia, un grande attaccante granata degli anni ’20 e ’30, Gino Rossetti, chiamato Rossetti II perché fratello minore di Giuseppe Rossetti, anche lui al Toro ma difensore.

Gino è al Toro dal 1926 al 1933 e poi ancora nel 1937/38, 221 presenze e ben 144 gol, terzo marcatore nella storia del Torino, nel suo palmarès uno Scudetto (quello del 1928) e uno Scudetto poi revocato (1927). Per lui, anche 13 presenze e 9 gol in Nazionale italiana.

Rossetti chiuse il campionato 1927 segnando 36 gol in 30 partite, stabilendo il record di marcature in un campionato italiano di massima serie, successivamente eguagliato dall’argentino Gonzalo Higuaín nel campionato di Serie A 2015-2016.

Un vero ariete, un colosso potente che entra nelle aree avversarie come un tornado, una vera forza della natura. Gioca da interno di centrocampo, ma in realtà è spesso in posizione avanzata, assieme a Libonatti e Baloncieri forma il cosiddetto “Trio delle Meraviglie”.

Nel grappolo di reti segnate, si contano 1 sestina, 2 cinquine, 4 quaterne, 6 triplette e 18 doppiette.

Uomo modesto e umile, dopo una esperienza a Napoli, rientra a Torino dove gestisce per diversi anni, in proprio, una bottega di riparazione pneumatici.

L'articolo Il 7 Novembre del 1904 nasce Gino Rossetti proviene da Noi Granata.