Iago Falque
Ecco come i vari quotidiani hanno valutato la prova dei nostri ragazzi a Bologna. Un super Iago Falque non basta

Tuttosport

SIRIGU 5.5 Sballa il rinvio nella ferale circostanza del 2-2.
IZZO 5.5 Non è particolarmente pulito negli interventi come nel far ripartire l’azione.
NKOULOU 6 Partecipa alla dormita collettiva sull’angolo trasformato in gol da Santander, per il resto è il migliore del pacchetto arretrato granata.
DJIDJI 5.5 Seconda in campionato dopo la (buona) prova di Bergamo: positivo fino al 32’ della ripresa, quando si oppone con disarmante mollezza allo scambio Calabresi-Orsolini che porta al 2-2.
DE SILVESTRI 6 Non ha la straripante condizione fisica della passata stagione, quindi limita al minimo le sortite offensive. Assolve con disciplina i compiti difensivi. PARIGINI (36’ ST) NG.
MEITE’ 5.5
Lecito attendersi torni presto la gustosa mezzala ammirata a inizio stagione. Quella vista ieri è la versione ultralight, del francese.
RINCON 6.5 All’opposto il venezuelano è in crescita: costantemente nel vivo dell’azione.
BERENGUER 5.5 Buona gara, pure tendente all’eccellente finché, al 32’ della ripresa, si impigrisce in modo inaccettabile non contrastando Calabresi sul rinvio sporco di Sirigu.
BASELLI 7 Secondo gol consecutivo dopo quello al Frosinone: prestazione di peso al di là della rete. LUKIC (28’ ST) NG. 
IAGO FALQUE 7.5 Gol – il 25° in granata, nonché il 40° complessivo, in A – e assist: il Toro ha ritrovato il giocatore in grado di indirizzare le partite. Segna la prima rete in campionato con una splendida conclusione a giro in precarie condizioni di equilibrio, quindi serve a Baselli il pallone del temporaneo 2-0. E’ l’ottavo giocatore di Mazzarri che va nel tabellino dei marcatori.
BELOTTI 5 Il risentimento all’adduttore lo condiziona: peggior prova stagionale. ZAZA (22’ ST) 5.5 Prima è frenato da Gonzalez, quindi al 95’ non aggancia col mancino, il suo piede, un prezioso assist di Iago Falque.
ALL. MAZZARRI 6 Toro avanti 2-0 e poi recuperato. Come contro il Frosinone, peccato che questa volta non arriva la zampata risolutiva.

 

gazzetta

SIRIGU 5 Non gli tirano mai, così ci mette del suo: rinvio da blackout con Berenguer e parte il 2-2 del Bologna.
IZZO 6 Dalla sua parte non c’è il telepass automatico.
NKOULOU 5,5 Non tappa Santander nel 2-1. Dov’è sul 2-2?
DJIDJI 5 Tempi e modi sbagliati quando il Bologna fa 2-2.
DE SILVESTRI 6,5 Due occasioni, in una arriva tardi, nell’altra c’è Gonzalez. Con Djiks vince. (PARIGINI S.V.)
MEITÉ 6 Bene contro Poli, devitalizzato contro Svanberg.
RINCON 6,5 Skorupski gli uccide il 3-2. Forza e vitalità.
BERENGUER 5,5 Offre tre palloni chic ma con Sirigu infila il pasticciaccio del 2-2.
BASELLI 7 Sfornato sulla trequarti da Mazzarri: non solo il 2-0ma anche movimenti densi di pericolosità.
LUKIC 5,5 In mezzo al campo con l’idea di andare anche a salire: ma il Toro, in quei minuti, è deragliato.
IAGO FALQUE 7,5 Superiorità: per il gol bellissimo e per l’appoggio a Baselli nel 2-0 rubando il pallone a Nagy. Categoria super evidenziata in ogni zona del campo.
BELOTTI 5 Ha un’opportunità che in altri tempi avrebbe trasformato in gol. Troppo molle per essere vero.
ZAZA 5 Gioca poco ma ha la palla della vittoria: è in differita.
ALL. MAZZARRI 6 Baselli, ottima mossa. Ma il suo Toro s’inchioda sul più bello: più che infuriarsi non può.

LaStampa

5  SIRIGU Spettatore fino al momento in cui sbuccia il rilancio: errore decisivo.
6  IZZO Il Bologna non crea pericoli. Chiede inutilmente un rigore.
6  NKOULOU Mai impensierito.
5  DJIDJI Frittata sul più bello e il Toro perde due punti.
6  DE SILVESTRI Dà sostanza. Durante la sua assenza è mancata (DAL 36’ ST PARIGINI SV)
5,5  MEITÉ A volte troppo spensierato in una zona dove il rischio è in agguato.
6  RINCON Aggressivo al punto giusto, dà equilibrio.
5,5  BERENGUER Tutto bene, o quasi. Poi, la leggerezza: rimane fermo sul rinvio corto di Sirigu.
7,5  IAGO FALQUE Rientro da mattatore: rete e assist da applausi, cambia marcia ad ogni assalto.
6,5  BASELLI Secondo gol consecutivo: gioca con l’atteggiamento di chi vuole decidere. (DAL 28’ ST LUKIC SV)
5  BELOTTI
Non sta bene, ma stringe i denti, divora due occasioni: il vero Gallo non c’è più ed è un problema. (DAL 23’ ST ZAZA 5: il liscio nel finale costa carissimo).

Corriere

5 SIRIGU Salvatore (quasi) sempre, non questa volta. Davvero poco impegnato al «Dall’Ara» sbaglia anche lui sul disimpegno che porta al pareggio del Bologna. Primo errore a memoria stagionale, merce rara anche dal suo sbarco a Torino.
6 IZZO Attento, sempre reattivo, commette solo qualche sbavatura in ripartenza. E ha il merito di crederci fino alla fine. L’intervento su di lui nel finale andava (almeno) rivisto alla Var.
6 NKOULOU Elegante, determinato, completo padrone del polso della squadra almeno fino all’1-2. Allora? Anche dalla sua esperienza e dal carisma che possiede dovrebbe partire la crescita caratteriale di tutto il gruppo.
5 DJIDJI Schierato un po’ a sorpresa, non ripete l’eccellente esordio di Bergamo, contro l’Atalanta. Distratto, a volte quasi superficiale, sbaglia troppo spesso posizione.
6 DE SILVESTRI Stavolta si limita soprattutto a contenere, ma resta sempre garanzia di qualità e quantità.
6,5 BASELLI Due gol, nelle ultime due gare. Cresce e si vede, ha grinta che in un’occasione sfiora l’eccesso di nervosismo. Che abbia qualità era cosa nota.
6 RINCON Non solo grinta e fisico, ma pure geometrie e intuizioni. Peccato che dopo un’ora pure anche El General risulti meno lucido di prima.
6 MEITÉ Cala pure lui, anche più dei compagni. La giovane età gli vale mezzo voto in più. Però le giustificazioni stanno per finire.
6 BERENGUER Addirittura sontuoso nel primo tempo. Poi fastidioso, tra colpo di tacco e la distrazione che favorisce il 2-2.
7 FALQUE Migliore, in assoluto. Per il gol, per l’assist, per le giocate. Un gol fallito penalizza il risultato finale, non può stravolgere il senso della sua prova.
5,5 BELOTTI Gioca acciaccato, problemi agli adduttori lo condizionano. Sbaglia una (facilissima) occasione, il gol manca da Torino-Napoli, ma vietato allarmarsi ora.
5,5 ZAZA Entra al minuto 22 della ripresa, ha due occasioni, una davvero invitante. Le fallisce entrambe.
6 LUKIC Ordinato, ma non regala alla squadra la scossa sperata.
SV PARIGINI Poche occasioni per mostrarsi, rischia di perdere la calma in un finale convulso.
6 ALL. MAZZARRI Quando il Toro gioca (finalmente) il suo calcio è uno spettacolo. C’è da lavorare sulla tenuta caratteriale e lui lo sa.