Zaza
Intervista ad Antonio Zaza papà di Simone

Nell’edizione odierna di Tuttosport, intervista ad Antonio Zaza, papà di Simone, che segue sempre suo figlio in tutte le sue partite, è il suo primo tifoso ed è felice che oggi indossi la maglia del Toro, per cui racconta ha rinunciato ad offerte milionarie dalla Cina.

Ecco le parole di Antonio Zaza: 

«Sì, confermo, Simone ha ricevuto una grande offerta dalla Cina, perché ho seguito la vicenda. Quest’estate ho ricevuto personalmente la telefonata di un club cinese che gli offriva dieci milioni a stagione e mio figlio ha detto no. Gli davano cinque milioni subito e gli altri spalmati durante la stagione. E ovviamente per più anni. Simone ha rifiutato. Voleva il Toro. Non è vero, come avevo letto, che la proposta era di cinque milioni. La verità è che ne proponevano dieci». 

 «Ma lui ha detto no, voleva il Toro. Solo il Toro. Quando è stato contattato dal presidente Cairo e dal direttore sportivo Petrachi non ci ha pensato neppure un istante». 

 «Sì aveva anche altre proposte. E mi spiace che qualcuno l’abbia presa male, ma su questo argomento preferisco non entrare. Dico solo che nel momento in cui il Toro si è fatto avanti Simone è corso in granata. Era quello che voleva. Per vincere in granata e riprendersi la Nazionale». 

«E al Toro desidera restarci tanti, tanti anni. Questo è il suo obiettivo. Né mai lo ha frenato il suo passato juventino: ora è del Toro, darà tutto per il Toro. E’ un professionista serio e un bravo ragazzo». 

 «L’infortunio? Niente di grave. Per Bologna sarà a disposizione». 

 «Con Mazzarri mi dice di trovarsi benissimo. Mazzarri è una persona leale che parla molto con lui. Il loro rapporto è sincero». 

 «Ed è grande amico di Belotti. Si trova bene, è stato accolto da tutto l’ambiente con grande affetto. Che ricambierà in campo». 

«Per lui l’inizio non è stato facile. A Valencia c’era un gioco diverso, ma con il lavoro ha superato tutte le difficoltà». 

«Secondo me questo Toro può arrivare lontano, molto lontano. Simone ne è sicuro e io ci credo. Sono stato a Torino e vedo dei miglioramenti continui». 

Comments

  1. Io, al contrario fi Vincenzo che scrive “Mazzarti l’ha voluto”ho da sempre l’idea che Mazzarri non sia contentissimo di averlo perché il suo gioco non prevede di far giocare Zaza e Belottiinsieme. Penso che lui preferirebbe poterne utilizzare uno solo.

    1. d’accordo con te che lo preferirebbe, per me però sarebbe assurdo sinceramente, a meno che Falque non gioca veramente da seconda punta e Soriano non torna ai suoi livelli abituali

    2. Ma tutti ne parlavano come di uno che poteva fare sia la seconda punta con Belotti che la prima punta al suo posto. E’, per noi, molto costoso come giocatore. Come può non essere tra le primissime scelte di Mazzarri?
      Quando Zaza era appena arrivato Mazzarri parlava solo di ritardo di condizione, dopo qualche partita ha iniziato la tiritera del molto lavoro necessario per farli coesistere.
      Secondo me si è accorto dopo che la coesistenza non sarebbe giunta senza sforzi e adattamenti. Mi pare strano che Cairo spenda tanto per un giocatore che non sia tra le primissime scelte dell’allenatore. Tu come la vedi?

      1. Non so, a me sembra che Mazzarri ne avrebbe fatto a meno. Però è una mia idea nata proprio dalle dichiarazioni che tu hsibricordato. Prima la condizione e poi il dover lavorare per farli coesistere. Escludere uno tra Belotti, Zaza e Iago significa dover dare delle spiegazioni sul perché e lui queste spiegazioni preferirebbe non doverle dare. Ripeto, è una mia idea, molto probabilmente errata. Ciao

  2. Frasi di circostanza, per non dire peggio. Stava per andare dai ciclisti, lo sanno pure le pietre. Lui, come è giusto che sia, non voleva andare in prepensionamento in Cina e sarebbe andato alla samp se Petrachi non avesse affondato il colpo nel finale del mercato.
    Che sia bello e bravo detto dal padre lascia il tempo che trova.
    Che sia una punta di ottimo livello si vede, pure Mancini lo sa.
    Che possa amalgamarsi nel migliore dei modi con Belotti o addirittura con Belotti e Falque, purtroppo, è tutto da dimostrare. L’ultima partita ha aumentato i miei dubbi in merito. Questo potrebbe essere un grosso problema perchè nessuno dei tre merita la panchina e non l’accetterebbe di buon grado.

    C’è ancora tempo ma sta per finire perchè siamo a metà ottobre e l’arrivo a fine mercato regge sempre meno come giustificazione. Mazzarri l’ha voluto e DEVE farlo rendere senza togliere nulla agli altri due titolari, anzi deve farlo rendere in modo che pure gli altri attaccanti che giocano con lui ne traggano vantaggio. Se staffetta deve essere è sempre Mazzarri che deve farla vivere ai giocatori come un bene, la vedo dura.

    1. lo dirò a bassa voce perchè non voglio svegliare il can che dorme, ma nelle ultime 2 partite ho visto Zaza decisamente non male, presente, partecipativo…..per dire, IN QUESTE 2 PARTITE, anche meglio del Gallo, senza fare niente di speciale , per carità

  3. diciamo che avere in rosa lui e Belotti come livello(non rendimento) è simile a quei 6 mesi di Gallo-Ciro, per noi è veramente tanta roba, per capirci IAGO GALLO ZAZA tra i nostri concorrenti non li hano nessuno….dopo di che bisogna farli funzionare, e questo è compito di Mazzarri

    1. A me sembra che Zaza abbia piedi migliori di Immobile e che sia più completo, attacca i difensori, fa a sportellate, difende palla, vede la porta, sa dialogare nello stretto, realizzare gol e fare assist.

      1. anche io con Immobile al momento non vedo confronti, Ciro ha una media realizzativa impressionante in Italia, e quando fai il centravanti , scusatemi, è l’unica cosa che conta (io dei centravanti alla Petagna sinceramente non so cosa farmene)

      2. Come piedi al momento preferisco Immobile a Zaza.
        E come goleador non c’è paragone tra i 2. Immobile ha una “costanza” incredibile; zaza come bomber ad oggi ha numeri piuttosto bassi.

        Ecco, se invece parliamo di fare a sportellate….

  4. A volte le parole corrono.. le ruffianerie dilagano.
    Ma che, ad esempio, fosse “ormai” della samp… e all’ultimo abbia deciso per il Toro, sembranoo tutti concordi.
    Evidentemente ci deve essere del vero (conferme anche da parte ambienti Samp… con tanto di doverosa polemica…)
    Un caso Giaccherini al contrario….

    Sul discorsocinese passo oltre. Cifre assolutamente probabili…se non certe. Però… andare a giocare a calcioin Cina… ovviamente solo per soldi… che tristezza per un prof.
    Credo che si possa soppravvivere (magari tirando un po’ la cinghia quando serve) anche con 1.600.000,00 di euro netti….inflazione e aumenti permettendo…

Comments are closed.