Nasce, nel 1945 a Lucinico, nella provincia di Gorizia, l’allenatore Edoardo Reja, che guidò il Torino nella stagione 1997-1998.

Arriva l’anno successivo al campionato fallimentare di Sandreani, che per la prima volta nella storia lascia i granata in serie B per la seconda stagione consecutiva.

Lui è reduce dal successo in campionato con il Brescia, che ritorna in Serie A centrando un brillante primo posto.

Subentra a Graeme Souness alla quinta giornata, il quale non ha avuto risultati esaltanti, e risolleva la squadra fino allo spareggio, sfortunato, perso contro il Perugia ai calci di rigore. Un peccato che non abbia cominciato la stagione dall’inizio, appena un punto in più avrebbe permesso una nuova promozione.

Successivamente, vince la B con il Vicenza, è autore della promozione dalla B del Cagliari e della doppia promozione del Napoli dalla Serie C1 alla A in due anni. Ha anche allenato la Lazio per quattro anni e l’Atalanta per due.

Tanti auguri Edy per i tuoi settantatré anni!