Moretti-TorinoChannel

Emiliano Moretti a fine gara tira un sospiro di sollievo: “Il Torino ha vinto una partita difficile. Siamo partiti con il piglio giusto, sbloccando la partita e gestendola. Era tutto sotto controllo, poi peccato per i due gol subiti uno dietro l’altro che ci ha obbligato a rincorrere la partia complicandoci le cose”. Eppure sul 2-0 sembrava chiusa: “Non è stato un rilassamento, in campo non riesci a farlo, diciamo che il primo gol è stato piuttosto casuale. Io piuttosto guarderei a come siamo stati bravi a riprendere la vittoria facendo il terzo e sfiorando più volte il quarto, allunghiamo la striscia”. Da leader silenzioso del gruppo, poi difende Belotti: “Io vedo il solito Gallo, che ha la caratteristica di lavorare tantissimo per la squadra, poi i gol arriveranno anche per lui. In questo gruppo quello che ci diciamo sempre è che non importa chi segna, ma importa farlo. Se abbiamo segnato tre volte è per merito di tutti”. Più in generale non è ancora in Toro travolgente: “Vero, forse non abbiamo ancora consapevolezza dei nostri mezzi. Ma intanto questi tre punti ci servono”.