Fu Copernico, direttore tecnico granata ai tempi del Grande Torino, l’ideatore del “sistema”

Nel 1988 si spegne a Torino Roberto Copernico, direttore tecnico della formazione granata nel periodo del Grande Torino e quello successivo. E’ stato colui che, grazie al “sistema”, ha fatto grande una squadra già di suo molto forte, vincendo lo scudetto del 1947-1948, con Mario Sperone in panchina, e tornando a guidare il Torino nelle ultime partite del campionato dopo la tragedia di Superga supportato nel ruolo di allenatore da Oberdan Ussello. Insieme a Ferruccio Novo e Aldo Bardelli, ha fatto parte della direzione tecnica della nazionale fino ai mondiali del Brasile 1950, dopo le dimissioni di Vittorio Pozzo.