Figlio d’arte, fece tutta la trafila nel vivaio ma due brutti infortuni gli bruciarono la carriera

Nel 1982 nasce a Pietrasanta, in provincia di Lucca, Jacopo Mariani, di ruolo attaccante. Cresce al Filadelfia nelle giovanili del Torino, facendo tutta la trafila sin dall’età di sei anni, ed è figlio d’arte: il padre è un certo Pietro, otto anni con il granata addosso. Purtroppo la carriera del figlio, di cui inizialmente si parla un gran bene, si limita ad una presenza in serie A proprio con i granata agli ordini di Emiliano Mondonico nel 1999, poi il declino in seguito ad un grave infortunio fino all’Eccellenza e successivamente il ritiro molto giovane per un secondo infortunio (entrambi arriveranno ai legamenti del ginocchio, il secondo intervento gli impedirà di mantenersi fisicamente a certi livelli). Uscito dal mondo del calcio, che gli mancherà molto, Mariani lavora per una multinazionale della comunicazione. In una recente intervista, rinnoverà il proprio amore incondizionato per il Torino.