L’ex granata Martinez segna di testa il gol del pareggio alla Juventus

Josef Martinez sta spopolando nella Major League Soccer, il campionato americano che sempre più “adepti” sta raccogliendo negli States. Ventidue reti in altrettante partite in stagione, e la convocazione nella All Star MLS che l’ha portato ad affrontare oggi la Juventus. Schierato titolare, l’ex attaccante venezuelano ha realizzato contro i bianconeri di Massimiliano Allegri la rete che sancito il risultato finale di 1-1, un gol rocambolesco ma bellissimo per l’ironia con cui è stato raggiunto, beffando Barzagli e Alex Sandro, che per poco non gli da un calcio in faccia.

Comments

  1. Genti gobbe e malvagie solcarono i mari fino alle lontane americhe a scopo promozionale ma un nostro ex da noi bollato come brocco ci ha regalato una pubblicità gratuita e forse maggiore. Probabilmente anche i telecronisti avranno sottolineato che per Martinez c’era aria di derby perchè arriva dal Toro.
    Gli statunitensi riescono a merdificare tutto. Cosa c’entrano i fiammoni?
    Noi redivivi loro redimorti.

    FVCG

    1. Sono i fumogeni istituzionalizzati. Così il tifoso non deve preoccuparsi di far passare all’interno dello stadio il botto o il petardotto.
      Il risultato è qualcosa che ricorda i concerti dei Kiss.

  2. Se notate almeno due volte Giovinco fa la cosa sbagliata in contropiede. Forse per non far sfigurare la sua ex-squadra?

    1. il livello del calcio americano non è che sia poi così alto, penso che molti che si sono anche solo cimentati a livello amatoriale non sfigurerebbero in quel campionato, quindi andrei piano a dire che si è sbagliata valutazione…

      1. Sono d’accordo, ma quando metti le mani su un giocatore sotto i 24 anni che ogni tanto, dico ogni tanto, fa qualcosa di buono, che è un atleta e che non si rompe continuamente, prima i sganciarlo definitivamente ci penserei due volte.

        1. Soprattutto perché, pur sbagliando tante occasioni, si trovava sempre al posto giusto nel momento giusto: in sostanza le occasioni se le creava anche. E correva tantissimo durante le partite.

Comments are closed.