Romano
Il mercato del Toro si impreziosisce con Francesco Romano, la squadra di Fascetti pronta alla risalita immediata in A dopo la seconda retrocessione

E’ il 14 luglio del 1989, ed a Milanofiori si conclude il calciomercato. Come ultimo colpo il Toro acquista dal Napoli Francesco “Ciccio” Romano. Sono già stati acquistati giocatori del calibro di Roberto Policano, Roberto Mussi e Marco Pacione, mentre i giovani Gianluigi Lentini, Giorgio Venturin e Gianluca Sordo rientrano alla base dai rispettivi prestiti. La squadra per l’immediata risalita in Serie A è già pronta ed arruolata, solo da traghettare dal neo tecnico Eugenio Fascetti.

E che squadra! Ritornerà nella massima serie dopo solo un anno di purgatorio vincendo brillantemente il campionato mettendosi dietro squadre come Parma, Pisa (poi battuta nella Mitropa Cup, l’unico trofeo internazionale conquistato dai granata nella loro storia) e Cagliari. In casa, ultimo anno dello stadio Comunale prima del sorgere del Delle Alpi, arriveranno quasi tutte vittorie, solamente Parma, Triestina ed Avellino riescono nell’impresa di fermare sul pareggio l’armata granata.