Damascan-Petrachi
Risolti i problemi burocratici anche il giovane attaccante Moldavo è pronto per l’avventura granata

Acquistato nel gennaio scorso e parcheggiato nella formazione Moldava dello Sheriff Tiraspol, il giovane attaccante Vitalie Damascan è ora pronto per iniziare la sua nuova avventura italiana.

Damascan non fu tesserato in inverno per problemi burocratici, ma il DS Petrachi ha creduto molto in questo colpo e seppur in mezzo a mille problemi, il passaporto del moldavo è finalmente arrivato. L’attaccante dunque salvo rinvii o colpi di scena lunedì prossimo sarà a Bormio con i suoi nuovi compagni, dove verrà valutato con attenzione dal mister Walter Mazzarri

 

Comments

  1. Petrachi due giorni fa ha parlato del nostro attacco senza menzionare Damascan, ne deduco che le speranze che rimanga in prima squadra sono pochissime. Solo un coup de foudre calcistico di Mazzarri potrebbe tenerlo a Torino. Comunque la risoluzione del problema passaporto, unita alla cessione di Ajeti sono le buone nuove odierne e concludono due piccole, spiacevoli, telenovelas.
    Attendo con fiducia l’ufficializzazione di Valdifiori alla Spal.

    1. E’ stato preso per girarlo un anno alla primavera da fuoriquota, in modo che impari la lingua, si ambienti e venga testato. Io avevo capito così!

  2. Con tutto il bene che voglio a Petrachi ma… solo a me in questa foto sembra un prete? ahah

Comments are closed.