Nel 1949, poco dopo la Tragedia di Superga, un Torino totalmente rinnovata si appresta a prendere parte alla Coppa Latina, competizione precorritrice dell’attuale Champions League. Persa la semifinale contro lo Sporting Lisbona, nella finalissima per il terzo posto disputata sul campo neutro di Barcellona i granata rinforzati dai nuovi arrivi Moro e Santos abbattono i campioni di Francia dello Stade Reims conquistando la piazza d’onore (la competizione andrà allo stesso Barcellona).

TORINO-STADE REIMS 5-3 (2-1)
Marcatori: pt 2′ Pravisano, 18′ Marchetto, 40′ Sinibaldi II; st 13′ Pravisano, 17′ Meola, 20′ Carapellese, 30′ Carapellese, 31′ Flamon.
Torino: Moro, Bersia, Cuscela, Giuliano, Nay, Gremese, Frizzi, Pravisano, Marchetto, Santos, Carapellese.
Stade Reims: Sinibaldi I, Jakowski, Marche, Bini, Jonquet, Petitfils, Paluch, Batteux, Sinibaldi II, Meola, Flamion.
Arbitro: Azon (Spagna).