Bruno-Peres
Non si sblocca la situazione del laterale brasiliano che vuole il Toro ma alle sue condizioni

Il club giallorosso considera Peres un esubero, e pure costoso: è da gennaio che cerca di sbolognarlo, non a caso anche i tifosi della Roma lo hanno ripetutamente preso di mira.In questo scenario, la Roma lo ha già anche avvisato; per la serie: se non accetti le offerte del Torino e ti impunti per restare, rischi solo di finire ai margini nella prossima stagione.
Dopo aver trovato l’accordo con Pallotta per un prestito oneroso (un milione) con riscatto obbligatorio alla 25ª presenza (altri 7), Cairo ha man mano alzato l’offerta a Peres, quanto all’ingaggio, fino a quota 1,5 milioni netti, più bonus; il suddetto stipendio, assolutamente da top player per le medie salariali granata, arriva quasi a pareggiare gli attuali emolumenti di Peres nella Roma. Eppure: eppure a Peres non basta.

Sono giorni che va avanti il tira e molla col brasiliano. Peres, a suo tempo, aveva dato la sua disponibilità al trasferimento nel Torino ma la questione stipendio ha bloccato tutto. Cairo e Petrachi stanno cominciando a stufarsi.