Beccaria
Il consigliere fa mancare il numero legale: “Il Comune non deve prenderci in giro”

E’ saltata l’approvazione del bilancio della Fondazione Filadelfia per la mancanza del numero legale, nata dall’abbandono del consigliere Domenico Beccaria che non ha preso parte in forma di protesta verso il Comune di Torino, che dopo quasi un anno dalle dimissioni di Cesare Salvadori non ha ancora provveduto a nominare un nuovo presidente, con Rosario Rampanti ancora incaricato ad interim. Queste le dichiarazioni di Beccaria che spiega il suo gesto su Facebook: “In segno di protesta per il comportamento della Città di Torino, che da quasi un anno latita, non indicando il sostituto di Salvadori e lasciando la Fondazione senza presidente, ho abbandonato la seduta, facendo mancare il numero legale e costringendo ad una nuova convocazione. Agli effetti pratici cambia poco, i bilanci saranno approvati nei termini di legge ma, a mio parere, era ora di dare un segnale forte e l’ho dato. Il Popolo Granata aspetta risposte e non si fa prendere per il culo da nessuno. CHIARA questa cosa?“. Evidentemente non è chiara alle istituzioni, che quando si tratta di granata, vede ogni tipo di avvicendamento allungarsi a dismisura.

Comments

  1. E’ una merda che va avanti da decenni, dall’abbattimento dal Filadelfia alle assegnazioni dell’area della Continassa alle porcherie per costruire il nuovo stadio dei gobbi e alle porcherie malcelate per ritardare la ricostruzione di quello del Torino, al blocco del traffico solo le domeniche in cui giocava il Toro in casa per farlo anche alla Juventus quando invece giocava alle 20.30 non creando disagi ai gobbi. Bello schifo.

  2. Appendino, non vorremmo doverti venire a disturbare per darti la sveglia. Fai il tuo lavoro.

Comments are closed.