Sesia
Granata battuti in rimonta, puniti nel finale da un errore del portiere Lewis

Come l’anno scorso il Torino si ferma in semifinale nella rincorsa allo scudetto di categoria Under 17, questa volta carnefice dei granata è la Roma, che esattamente come accaduto nella gara della Berretti di Fogli, rimonta l’iniziale svantaggio. I giallorossi erano partiti meglio, occasioni per Simonetti e Silipo ma Lewis è bravissimo. Poi il Toro sale d’intensità e prima centra la traversa con Moreo alla mezzora, poi trova subito il penalty che lo stesso attaccante trasforma per il vantaggio. Un minuti dopo lo stesso Moreo, sfruttando un errore della difesa avversaria, ha sui piedi il pallone del raddoppio ma non va a buon fine.

Si va negli spogliatoi, Sesia inserisce subito Spaneshi per Bongiovanni e l’albanese ha l’occasione di raddoppiare dopo pochissimi minuti, ma a pochi passi dalla porta riesce a mettere a lato. E qui ecco subito la dura legge del gol emergere ancora una volta sul Torino: passano meno di sessanta secondi ed arriva il pareggio di Bucri. Il Toro ci riprova ed al 6′ un colpo di testa di Del Bianco batte il portiere ma non il difensore che sulla linea allontana. E’ l’ultima occasione di rilievo della partita, dal momento che il gol vittoria della Roma è una topica del portiere Lewis che su calcio d’angolo si fa sfuggire la sfera mettendo in rete ad un quarto d’ora dal termine. I ragazzi di Sesia sono stanchi, ci provano ma non hanno più la forza di reagire, ed in semifinale ci va la Roma.