giovanili-granata
I granata di Fogli mancano l’undicesimo scudetto e crollano nel finale contro il Sassuolo guidato dagli assi della Primavera

Si infrange il sogno del Torino Berretti di Roberto Fogli, che nella finalissima per lo scudetto di categoria cedono al Sassuolo con un netto 6-2. Netto solo nel risultato, perché la gara si è rivelata sin da subito equilibrata, decisa dagli episodi e dalla maggiore esperienza dei ragazzi già determinanti con la formazione Primavera, come Raspadori, autore di una doppietta ma capace di entrare in quasi tutte le marcature modenesi. Eppure le cose si erano messe bene con il calcio di rigore conquistato in avvio di gara e realizzato da Munari. Una prima frazione di gioco in gestione ai ragazzi di Roberto Fogli, vicini più volte al raddoppio ma puniti, un po’ a sorpresa da Ahmetaj poco dopo la mezzora di gioco. Nella ripresa è venuta fuori la maggiore esperienza del collettivo di Morrone e nel giro di due minuti a cavallo del quarto d’ora Raspadori e Giordano colpiscono il Toro. Accorcia poco dopo Ollio, ma è solo illusione, perché i ragazzi di Fogli, che pur sfiorano il pareggio, subiscono il 4-2 ancora di Raspadori che chiude i discorsi e crollano nel finale con i gl ancora di Ghion e Giordano.