E’ il re delle triplette, dopo il record con la Vinotinto, ecco quello con l’Atlanta United

Il campionato della Major League Soccer non è minimamente paragonabile ad uno qualsiasi di quelli maggiori europei, tra cui la Serie A, tuttavia, nonostante la presenza di numerose stelle internazionali, a fare furore è sempre l’ex attaccante del Torino Josef Martinez. Ne avevamo parlato pochi mesi fa, ma il venezuelano si conferma un cecchino realizzando a raffica. Lo scorso campionato segnò ben diciannove reti in venti partite disputate, in quello attuale sono già dodici su quattordici, ma il risultato più importante è il raggiungimento della quinta tripletta personale da quando è negli States, un record, così come riuscì, poco tempo prima di approdare in MLS, a ritagliarsi il titolo di unico calciatore ad aver realizzato una tripletta con la nazionale del Venezuela in una partita ufficiale. Gol oltretutto che stanno trascinando la sua squadra in vetta alla classifica nella Eastern Conference ed in generale del campionato. Con il Torino non ha mai particolarmente brillato ed impressionato, e di certo il livello del calcio made in Usa è parecchio inferiore, ma visto quello che è transitato da queste parti dopo di lui, a parte il Gallo Belotti, nel ruolo di centravanti, col senno di poi sarebbe stato meglio trattenerlo.

Comments

  1. C’è anche da dire che è meglio pure per il Toro. Non è carino dare pacchi in giro. Grande Martinez, da noi era dispersivo e impreciso ma ORA possiamo dire che era solo acerbo. Se lì fa sfaceli qui sarebbe stato un buon attaccante ma non mi pare il caso di strapparmi i capelli.

  2. Tipico affare dove tutti sono contenti: noi per averlo ceduto “all’incredibile” cifra di 4,5 milioni (scrivemmo grande Petrachi) definendo loro dei polli, gli americani felici per averlo pagato “solo” 4,5 milioni definendo noi polli per averlo fatto scappare. A parte il termine polli, probabilmente abbiamo ragione entrambi….

  3. Probabilmente il calcio di quelle parti è scarso, ma può anche darsi che sia maturato. Far fuori definitivamente i giovani (vedi Verdi) può farti mangiare le mani.

Comments are closed.