Mazzarri
Le dichiarazioni del mister danno adito a pensieri funesti. Molti nomi in bilico nell’attuale attacco granata.

Mazzarri è da molto tempo che ha le idee chiare e non le ha mai nascoste ai media.
Non fa nomi, non parla di mercato, racconta di aver già dato da tempo precise indicazioni alla società su come operare sul mercato, ma la frase che non è passata certo inosservata, ribadita anche oggi al termine del match vinto contro il Genoa è che Mazzarri vuole per la prossima stagione una rosa corta e di conseguenza un attacco composto da 4 elementi. Due potenziali titolari e due riserve.

A questo punto nasce spontaneo buttare l’occhio sull’attuale parco attaccanti a disposizione del Toro:

Belotti – Ljajic – Niang – Iago Falque – Edera – Berenguer

Sei elementi a disposizione. Dobbiamo preparaci a qualche partenza illustre?
Non desideriamo volutamente addentrarci in argomenti che immaginiamo avremo modo di sviscerare molto presto prossimamente. Ma voi cosa ne pensate?

Comments

  1. Le due punte alla fine saranno Niang e Belotti. Su Falque ho già detto che in un centrocampo a cinque non lo vedrei certo male, con libertà di fare incursioni potrebbe essere devastante. Siamo al punto in cui un po’ di sfoltimento ed tre pedine azzeccate possono farci fare il salto di qualità..

  2. Berenguer è il classico giocatore atipico che se lo sai usare può risultare utilissimo tatticamente. Secondo me rimarrà come esterno di centrocampo e contro le squadre chiuse sarà utilissimo.
    Falque ed Edera bisogna vedere se Mazzarri li vede come seconde punte, purtroppo.
    Niang è l’unico che sono sicuro rimarrà.
    Belotti e Ljajic sperò tantissimo che rimangano ambedue ma se dovessi tenerne uno terrei il Gallo. Belotti secondo me non è sostituibile con uno di pari valore e utilità nemmeno nella più rosea delle ipotesi.

    1. Con Edera, Mazzzarri è stato molto specifico: Lo vorrebbe provare come seconda punta; lo ha detto in 2 interviste distinte.

      Du Belotti sono d’accordissimo con Te!
      Si, c’è la mia “parte affettiva”, ma c’è anche molto di più: dove lo troviamo uno di pari valore? E a quanti milioni? Temo di conoscere la risposta…

  3. Se teniamo il Gallo Adem e Iago qualcosa mi lascia perplesso,in primis la considerazione di Marcello su Iago…vedremo

  4. Berenguer potrebbe essere tolto dal novero degli attaccanti (per come lo vede Mazzarri… e pure io)
    Restano in 5. Per 4 posti?
    Lui considera Ljajic una punta; ma potrebbe giocare “nei 2” del 352? Non rende di più dietro alle 2 punte?
    Iago è forte ( a mio avviso) se può esprimere il suo gioco lungo “tutto il campo”, una fascia. Come 2° punta non ce lo vedo (io)
    Vediamo

    1. Edera vada in prestito secco a giocare con continuità. Berenguer è più centrocampista e lo terrei. Di sicuro darei Niang ma staremo a vedere.

      1. d’accordissimo su Edera, deve andare a giocare titolare, magari al Benevento che prende Drago…da noi rischia una anno di piccolissimi spezzoni quà e là…

Comments are closed.