Al primo turno della fase nazionale accedono Segre, Zenuni e Berardi

Gol e spettacolo nella gara tra la Juve Stabia e il Virtus Francavilla, un 4-3 che promuove la formazione campana e che vede come protagonista l’attaccante esterno granata Filippo Berardi, autore della rete del temporaneo 3-1, dopo sette minuti dal suo ingresso in campo sfruttando un errore di un difensore (25′, voto 7, segna un gol). Avanza pure Jacopo Segre, autore dell’ennesima prova superlativa contro il Monza che non schiera Lorenzo Carissoni. Decine di palloni recuperati, riciclati quasi sempre in modo impeccabile, quanto cresce il giocane centrocampista del Toro (90′, voto 7.5, ammonito). Nell’altro derby tra granata, avanza la Viterbese di Federico Zenuni, schierato solamente nel finale (13′, voto ng), contro la Carrarese di Alessio Benedetti. Cade di misura sul campo della Reggiana il Bassano di Abou Diop, che questa volta non si ripete non riuscendo a trasformare in gol le tre occasioni avute a disposizione, una mancanza di freddezza letale (90′, voto 5.5). Ai calciatori ancora in gioco, si aggiunge pure Federico Giraudo, che sarà presto impegnato con il Vicenza per la sfida salvezza contro il Santarcangelo.

Comments

  1. A me Segrè ricorda Demetrio Albertini un po meno elegante ma di qualità molto alta speriamo abbia un opportunità perché le sue possibilità lo meritano

    1. Albertini nel senso che è moscio o che ha buoni piedi, buon fisico e intelligenza?
      🙂

  2. Ma bisogna anche sottolineare che i rapporti Torino-Juve Stabia sono molto saldi e vivi. Il Toro sta seguendo alcuni giovani profili stabiesi. Francesco Casella è stato solo l’inizio. Si prevedono altri, futuri sviluppi.

  3. Ma Segre c’è qualcuno che l’ha seguito? Mi piacerebbe sapere dai commentatori che seguono i ragazzi in prestito e i primavera quali ragazzi vedono papabili per la prima squadra, se ce ne sono.

    1. Leggo che è sempre tra i migliori, ma non l’ho mai visto giocare (se non pochissime volte quando era in Primavera … ma allora non vidi grandissime potenzialità…)

      Ma l’esempio di Bonifazi e di Aramu/Parigini sono illuminanti: Il primo era una riserva in primavera, giocava ogni tanto ed ora sembra tra i più promettenti (con lo Zenith che ce lo avrebbe pagato oro quest’estate), gli altri 2 erano stelle di quelle giovanili, eppure non riescono a sfondare..

      Quando “insisto” che fare “velocemente” valutazioni sui giovani (questo è super, questo è da buttare) è sbagliatissimo è proprio per questo; si rischiano solo grandi figuracce.
      (Boyè per dirne uno, aspetterei a disfarmene definitivamente, perchè talento e piedi lui li ha! poi bisogna vedere se ha anche il resto….)

      C’è chi sboccia dopo un bel po’… chi sembra predestinato e finisce nel nulla (o quasi)

      Tornando a Segre, spero che gli osservatori del Toro stiano controllando il tutto. Per lui potrebbe esserci un rinnovo magari e un nuovo prestito stavolta in B o in una piccola di A)

  4. “avanza la Carrarese di Federico Zenuni,, contro la Carrarese di Alessio Benedetti. Viterbese!!!

Comments are closed.