Moretti
Emiliano Moretti ha ancora voglia di mettersi in gioco e il Toro potrebbe offrirgli l’opportunità di restare.

Trentasette anni e non sentirli affatto, è il caso dell’icona granata Emiliano Moretti che al termine di questa stagione non sembra affatto intenzionato ad appendere le scarpette al chiodo.
Partito inizialmente da gregario, sia lui che Burdisso e anche Molinaro pure quest’anno hanno avuto l’opportunità di giocare molto spesso, sia per questioni di necessità che per scelte prettamente tecniche.
Moretti giocatore molto amato dal popolo granata è un vero e proprio totem e non è quindi escluso che la termine di questa stagione il giocatore ed il Torino non decidano di proseguire insieme il sodalizio per un altro anno.
Emiliano giocatore esperto e navigato è dal punto di vista umano uno di quei giocatori fondamentali per lo spirito di gruppo dello spogliatoio nonché esempio da seguire per i più giovani. Non sarebbe dunque un gesto malsano averlo ancora al Toro e dunque ci si sta seriamente meditando.
La voglia di proseguire di Moretti merita una conferma perché Emiliano dovrebbe a nostro modesto parere concludere la carriera al Toro con la speranza poi di vederlo poi ancora come dirigente e/o allenatore nella sfera granata.

Comments

  1. Trovo giusto confermare Moretti anche perché Lyanco è ancora out e chissà quando potrà tornare. Comunque credo sia necessario comprare un centrale forte che formi il reparto insieme a Nkolou e Bonifazi

  2. Credo che a livello di giocatore lui O Burdisso debbano restare,propendo per Emiliano

  3. Sia Jack (che lo vedrebbe ancora in campo un anno) che tric (che lo vedrebbe nei quadri) hanno ragioni da vendere, pur esprimendo esiti opposti.
    Non è un caso; Moretti è uno dei rari casi di giocatori che riescono a mettere d’accordo l’ultras (spesso mai contento e iper critico) e il tifoso più “normale” (che brutta definizione! Come se i normali soffrissero meno quando si perde o non si raggiungono gli obbiettivi… cosa assolutamente NON VERA. La differenza è solo nel modo di esprimere il proprio dispiacere e la propria delusione.)

    Io da buon Democristiano “sfuggo” la scelta e lascio decidere ad altri.
    Ma faccio comunque assolutamente mia la frase di tric: “cairo, Moretti è una persona seria: non lasciartelo scappare”

  4. L’idea di rivedere in campo lui e Burdisso nel prossimo anno non mi estusiasma, soprattutto il secondo che mi sembra un po’ cotto. A Cairo invece direi: “Moretti è una persona seria: non lasciartelo scappare”

  5. Credo che un altro anno da giocatore ci stia. Se lo è guadagnato. È importante non perdere questi profili danno certezze e aiutano a superare i momenti duri. Questo potrebbe essere un ottimo aiuto per Bava e Benedetti nel futuro.

Comments are closed.