Lukic-Iniesta
Lukic: “Il Levante vuole comprarmi, non so cosa succederà”

Sasa Lukic tassello designato del Toro futuro, il club granata avrebbe voluto riportarlo già alla base a gennaio, ma viste le opposizioni del Levante lo ha lasciato fino al termine di questa stagione.
Una situazione che dovrebbe essere già ben chiara e definita, se non fosse che il club spagnolo desidererebbe trattenerlo.
Lo si evince dalle parole dello stesso giocatore che intervistato sul portale Sportske Net ha affermato  che a bocce ferme la situazione sarà certamente più chiara.

Ecco le parole di Lukic :

Contro il Barcellona abbiamo giocato molto bene, credendo nella possibilità che il miracolo si avverasse. Con il nuovo allenatore Pakom Lopez stiamo facendo molto bene. La partita di domenica è stata un successo, un incontro fantastico: sono contento di aver preso parte ad uno spettacolo del genere. Abbiamo cercato di giocare come loro, pressando alto ed attaccando: abbiamo giocato una partita fantastica. Negli ultimi minuti, sul 5-4, eravamo esausti e siamo stati anche un po’ fortunati, ma nel complesso abbiamo meritato la vittoria. Siamo entrati nella storia: il Levante non vinceva con il Barcellona da 50 anni. Sono contento della mia partita e dell’assist: ho dimostrato di essere sulla buona strada e di poter giocare su buoni livelli anche contro le grandi squadre. A loro mancava Messi, ma per me è stata una grandissima emozione giocare contro Iniesta, che dirà addio al Barcellona: potrò raccontarlo ai miei figli…”.

Sono venuto a giocare in un grande campionato, forse il migliore al mondo. Mi sono adattato al calcio, alla vita ed alle persone in Spagna: sono molto contento di tutto e penso che venire qui sia stata una decisione giusta. Il Levante vuole comprarmi, ma il Torino non mi lascerà andare. Al momento non so cosa succederà, sarà tutto più chiaro a fine stagione”.

Comments

  1. Mi sembra tutto nella norma: la dichiarazione, l’entusiasmo per la salvezza e la partita con il Barcellona. Anch’io l’ho visto con la U21 è mi ha convinto. Speriamo solo che Petrachi e C. non se lo lascino scappare.

  2. Secondo me voleva dire solo che non ha ancora parlato con l’allenatore e la società. Non mi è parso scandaloso. Metti che ce lo paghino bene e Mazzarri ne vuole un altro di quel prezzo con caratteristiche diverse.. Sarebbe stato poco carino dire che in Spagna si sta male ed è un campionato ridicolo.

    1. questo è vero in effetti. Avesse poi aggiunto che si mangia meglio in Italia sarebbe stato il disastro finale…ahahah

  3. La proprietà è del Toro. Fine delle discussioni. Giocatore a mio parere da tenere per il prossimo anno. Può coprire più ruoli a metà campo.
    Visto contro l’Italia U21 mi era piaciuto molto. Ma molto.

  4. PRIMAVERA 1: SQUALIFICATI CELEGHIN E GILLI (TORINO)
    Il Giudice Sportivo, avv. Alessandro Zampone, in riferimento alle gare di Campionato Primavera 1-XIV Giornata di ritorno, ha assunto, tra le altre, le seguenti decisioni:

    SQUALIFICA PER 3 (TRE) GIORNATE EFFETTIVE DI GARA:
    AHMETAJ (Sassuolo), PINTO (Fiorentina):

    SQUALIFICA PER 1 (UNA) GIORNATA EFFETTIVA DI GARA:
    BANIYA (H. Verona), CAIAZZA (Udinese), KINGSLEY (Bologna), ZERBIN (Napoil), CELEGHIN Enrico e GILLI Filippo (Torino);

    ALLENATORI:
    SQUALIFICA PER 3 (tre) GIORNATE EFFETTIVE DI GARA:
    PASINI Alberto (Atalanta).

    1. Sono d’acc Jack,quello che mi stupisce è l’incapaci Del 90%del giocatori di prendere una posizione chiara….tra l’altr,aldilà di tutto,stiamo parlando di Toro e Levante……

      1. Assolutamente d’accordo. Giocatori che ”guidati” o meglio TELECOMANDATI DAI PROCURATORI cercano sempre di tenere un piede in… 3 scarpe.

Comments are closed.