Nel 1979 i granata di Radice ospitano il Milan, sono secondi in classifica a tre punti dai rossoneri. L’obbligo è di vincere per avvicinarsi alla vetta, ma ad arbitrare l’incontro ci sarà un certo Lattanzi di Roma, la cui direzione di gara si rivelerà scandalosa e totalmente sbilanciata verso i rossoneri, con un rigore netto negato al Toro ed un altro inesistente assegnato al Milan, che permette agli ospiti di chiudere in vantaggio per 2-0 il primo tempo in cui il Toro aveva letteralmente dominato. I tifosi, inorriditi, invadono il campo, e la gara viene sospesa per mezzora. Alla fine vincerà il Milan per 3-0, ed al Torino, che perderà smalto fino alla fine giungendo quinto, verrà squalificato il campo per un turno.

TORINO-MILAN 0-3 (0-2)
Marcatori: pt 41′ Bigon, 45′ rig. Chiodi; st 8′ Bigon.
Torino: Terraneo, Danova, Vullo, Salvadori, Mozzini, Santin, Sala C, Pecci, Graziani, Zaccarelli, Iorio. Allenatore: Radice.
Milan: Albertosi, Collovati, Maldera, De Vecchi, Morini, Baresi, Antonelli, Bigon, Novellino, Buriani (25′ st Boldini), Chiodi. Allenatore: Liedholm.
Arbitro: Lattanzi di Roma.