Torino-iNTER
Il singolare incidente durante Torino-Inter della scorsa settimana. Lo steward è stato operato

Aveva preso una pallonata in piena schiena mentre lavorava. Nonostante il dolore, era rimasto al suo posto e aveva portato a termine il suo compito. La mattina dopo, però, è andato in ospedale e i medici non hanno potuto far altro che operarlo d’urgenza.
È stato un Torino-Inter decisamente sfortunato per Marco Rapisarda, steward di venticinque anni che domenica scorsa era in servizio sotto la curva Maratona dello stadio Grande Torino.
Al minuto 23′ del primo tempo, il ragazzo – tra l’altro tifoso granata – è stato colpito dal pallone calciato da Antonio Candreva, che aveva cercato di trasformare in gol una punizione. Il giovane, di spalle al campo, non si era accorto della palla in arrivo ed era stato centrato in pieno all’improvviso senza poter opporre nessuna “resistenza”.
Marco era rimasto stoicamente sotto la curva fino al 90′ mai avrebbe immaginato si trattasse poi di un problema così serio. La partita era finita 1-0 per il “suo” Toro – ed era tornato a casa con un forte dolore al ventre.
La mattina dopo, però, visto il perdurare del dolore si è recato al pronto soccorso e qui la triste scoperta: lo steward aveva riportato la rottura della milza e i dottori del “Martini” hanno dovuto necessariamente asportare l’organo.
Intervento che per fortuna non dovrebbe causare conseguenze gravi al ragazzo, ora ricoverato presso l’ospedale “Martini” del capoluogo piemontese dove ha ricevuto la visita di una delegazione del Torino

Comments

Comments are closed.