Granata-da-legare
Da quando Cairo ha perso la consulenza di Ventura, è come se brancolasse nel buio

Torna questa settimana il consueto Granta da legare di Massimo Gramellini sulle pagine del Corriere di Torino. Da commentare tanto per cambiare la crisi granata, dopo la terza sconfitta consecutiva maturata venerdì scorso contro la Roma.
Massimo Gramellini rifiuta l’idea di un Cairo che metta in vendita il Toro, anche perché convinto che nessuno sarebbe disposto a rilevare la società nella città della Juve.
Il Massimo granata pensa che oggi al Torino manca un conoscitore di calcio alla Ventura ma non nelle vesti di allenatore bensì da Direttore Sportivo.
E infine aggiunge che un personaggio che porti un po’ di granatismo vero come Pulici. Afroppi o Pasquale Bruno, davvero non guasterebbe.

Ecco Il Gramellin pensiero di questa settimana

“Non esistono alternative realistiche a Cairo. “Chi dice mandiamolo via e qualcun alto arriverà” si illude. C’ero io e non loro in quel salone della collina torinese  dove mi aspettava Mister X. Sulla porta lancia una preghiera muta a capitan Valentino : “Ti prego da che sia uno vero”.
Invece era Ciuccariello. Neanche a me piace vegetare a metà classifica, ma con predecessori di Cairo  si finiva regolarmente in B, fatta eccezione per lo spregiudicato Borsano, che ci ha fatto pagare con gli interessi due anni di goduria. Nessun investitore straniero è disposto adesso a entrare nel calcio italiano, meno che mai nella città della Juve. E non perché gli Agenlli glielo impediscano, ma perché il confronto spaventa e richiede un investimento iniziale di centinaia di milioni senza alcuna garanzia di successo, specie finchè la Juve e poche altre saranno avvantaggiate nella spartizione della torta televisiva, che consente loro di proporre ingaggi insostenibili delle squadre avversarie.(In America sarebbe immorale).
Cairo non è caratterialmente uno di noi. Non lo sentirete mai invitare i giocatori a mangiare l’erba come faceva Pianelli. Ma questo non è di per sé un male. Di Presidenti tifosi sono pieni i libri fallimentari. E comunque paga il settimo monte ingaggi della serie A, nonostante i tifosi non gli garantiscano certo il settimo posto nella classifica degli incassi.
E’ ambizioso, intelligente, rapido. Ma da quando ha perso la consulenza di Ventura, è come se brancolasse nel buio. Come allenatore Ventura aveva fatto il suo tempo: lo si è visto anche in azzurro. Ma non come Direttore sportivo. Capiva di calcio e di calciatori. Lui un bluff come Niang non lo avrebbe preso neanche gratis. E avrebbe fatto le barricate per tenersi Immobile. Cairo ha commesso l’errore di credere che Mihajlovic fosse un Ventura con più grinta.Invece era solo grinta. Gli ha preso giocatori che voleva, purtroppo. Altro errore, non aver inserito in società un professore di granatismo.Agroppi, Pulici, Pasquale Bruno. Gli avrebbero toloto visibilità? Per qualche settimana, forse. Ma avrebbero restituito l’anima a una squadra che al primo gol preso si affloscia. Adesso in attesa che l’allenatore designato Moreno Longo completi il processo di maturazione ( ma per me sarebbe già pronto), teniamoci il buon Mazzarri, che ha solo il difetto di non fare giocare i dribblatori.
Senz ai quali però non si vincono le patite. “

Comments

  1. sono stupito dell’esposizione di Gramellini molto seria rispetto ai precedenti articoli in parte scherzosi, probabilmente il Toro di quest’anno gli ha fatto perdere il senso dell’umorismo.
    Sui contenuti, però, dice esattamente quello che penso io sulla questione Cairo, integrato da Marcello qui sotto.

    Su 2 punti non concordo:

    1- Ventura eventualmente potrebbe essere un DG alla Marotta, non un ds alla Petrachi/Giuntoli sinceramente
    2-come in articolo pubblicato un mesetto fa non credo avremo mai un personaggio alla Pulici/Agroppi in società, oltre che per le manie di iperprotagonismo del Pres anche perchè parlerebbero una lingua che i calciatori di oggi non comprendono nemmeno

    Comunque io Petrachi non lo cambio nemmeno a cannonate:ha portato a casa i giocatori che gli hanno chiesto ed in linea con il budget a disposizione, lo ha sempre fatto, ha scoperto talenti poi esplosi facendo errori secondo me veniali considerando da quanto lavora da noi(se poi gli chiedono Niang mica è colpa sua, solo che lo paga 15 e non 20…).

    Ultima precisazione per Gramellini su Mazzarri (precisazione , non difesa…):l’unico dribblatore che non fa giocare è Adem, tutti gli altri giocano eccome (questo non significa che io sia contrario ad Adem in senso assoluto).

  2. Concordo pienamente con Gramellini e ovviamente ,come spesso capita, con Marcello. FORZA TORO

  3. E il Toro senza Ventura dove sarebbe stato?
    Non ho mai capito perche’ si debba sempre sottolineare il marcio, e non il positivo, di qualsiasi situazione. C’e’ sempre male e bene, in tutti, guardare solo in una direzione non e’ producente

    1. Esatto… non oso pensare dove sarebbe ora il Toro senza Ventura
      Con Cairo che aveva chiuso definitivamente i cordoni della borsa… Se non arrivavano le plusvalenze… create ANCHE da Ventura , oggi non avremmo una rosa da…7° MONTE ingaggi della serie A!

      E magari saremmo qui a strabuzzare gli occhi dalla gioia…per un 10° posto in SERIE A!!

  4. Io sono parzialmente concorde con Gramellini e chiaramente sulla parte che riguarda Mihajlovic ma per il resto anche no grazie Ventura responsabile dell’area tecnica mi sembra irrealizzabile

  5. Povero Gramellini …. Il risultato elettorale gli ha fuso anche la parte granata! Questa che la squadra si affloscia al primo gol preso è una fesseria: ha preso il primo gol (a Roma) perchè si era già afflosciata rischiando due volte nei primi miniuti della ripresa. Ma la partita di Roma ha messo in mostra anche una squadra viva, nel primo tempo: partiamo di lì! Animo! un po’ di granatismo!

  6. D’accordo sul punto di vista di Cairo, dei non acquirenti e sul granatismo. Un po’ meno su Ventura. Che ci capisse di calcio è relativo, non ha mai vinto nulla di importante e in Nazionale ha palesemente fallito. Che ci capisse di giocatori, fino ad un certo punto, tre nomi: Barreto, Meggiorini, Masiello. Con tutto il rispetto e per alcune buonissime cose di Petrachi, anche per lui il ciclo è finito. Sarei più propenso per un ds di nuovo corso, in sinergia con il mister e capace di scoprire giovani giocatori.

    1. Ciao!
      Chiarisco : Mai parlato di Ventura onnisciente o “Over the Top”; però è il meglio che abbiamo avuto nell’era Cairo
      Dei 3 giocatori che invece hai nominato, Barreto, Meggiorini, Masiello io reputo ERRORE DI VALUTAZIONE solo il primo. Sul quale ha insistito e creduto molto… I risultati li conosciamo.
      Si è rotto persino Ventura: se ricordi mezza stagione lo mise fuori rosa!
      Sugli altri due… ti ricordo il budget che avevamo in quei tempi a disposizione… nulla o quasi.(all’avvento di Ventura, 3/4 della rosa era o in prestito o in comproprietà… 3/4 se non di più…)
      Con quel poco che cairo gli metteva a disposizione, diciamo che cercava almeno giocatori già noti (i famosi baresi o affini) un minimo di affidabilità.

    2. Masiello e Meggiorini hanno fatto una piu’ che dignitosa carriera tra alta B e bassa A, esattamente dove stava il Toro in quel periodo storico. Barreto era un uomo di Ventura come i tanti altri che ha voluto per costruire un gruppo solido che potesse risalire in A.
      Io ho sempre scritto che Ventura doveva fare il dirigente, non l’allenatore, e continuo a pensarlo.
      Cairo-Ventura-Petrachi-allenatore. Un connubio secondo me ottimo se l’allenatore fosse uno tipo Longo, con tanto da imparare; non so se potrebbe funzionare con un Mazzarri.

      1. L’idea Ventura + allenatore sul campo era anche la mia massima aspirazione
        E il nome di Longo era IL MIO per il post Ventura.
        Non ero così convinto che non fosse ancora maturo….
        Per un Real.. per una lotta per lo scudetto, certamente, ma per “un Torino” era pronto a mio parere

      2. Barreto è arrivato nel mercato di gennaio in serie A fallendo tutto. Agli altri due hanno concesso contratti pluriennali che, senza mercato perché mediocri, sono risultati impossibili da cedere. Ventura dirigente anche no.

      3. Io ringrazio Ventura perchè è arrivato in una stituazione brutta e ci ha lasciato che stavamo molto meglio, ha fatto bene da noi, innegabile.

        Ventura e Petrachi non possono coesistere, o meglio, non credo che Petrachi gradirebbe essere supervisionato da chicchessia.

  7. MAMMA MIA CHE ARTICOLO!!
    Dovrebbe mettere fine a speculazioni infinite…
    – Il Toro non ha compratori SOLO PERCHE’ NON è UFFICIALMENTE IN VENDITA… Barzelletta, temo!
    – con predecessori di Cairo si finiva regolarmente in B…. La storia è storia…

    Ma Cairo non capisce di calcio. Vero, verissimo a quanto pare! Le uniche volte che ha fatto bene…è quando ha lasciato fare ad altri.. (Petrachi/Ventura)
    Ma anche stavolta, in verità, ha LASCIATO FARE, DANDO FIDUCIA…E QUANTA FIDUCIA!! ma alla persona sbagliata (Mihajlovich!) Ecco perchè io continuo a considerare questo, un errore ENORME QUANTO FATTO IN BUONA FEDE.

    Non perchè Cairo è “buono”; non perchè tenga particolarmente al colore granata…MA PERCHE’ A LUI SERVE, lui avrebbe voluto quest’anno una squadra forte e assolutamente in EUROPA!
    Cairo è tutto tranne che stupido: LA SUA CONVENIENZA, non è come dicono in tanti (troppi) il dormicchiare a metà classifica, e magari con la contestazione in giro… LA SUA CONVENIENZA è scendere sul campo, o andare nelle conferenze stampa…A PARLARE DI VITTORIA, DI OBBIETTIVI RAGGIUNTI E COSì VIA! (Quante inquadrature si è andato a cercare nel post finale vinta del Campionato Primavera… lo ricordate? Sembrava lui l’allenatore, e Longo il …magazziniere!!!)

    Infine, come sempre il tempo (e un giornalista appena appena un pizzico obbiettivo e attento) rendono merito di nuovo a Ventura

    Caratterialmente “poco Toro”, umanamente da discutere all’infinito… ma da noi al momento è STATO L’UNICO (Insieme a De Biasi CHE NON DIMENTICO MAI) A farci sventolare con gioia le bandiere!!!

    …e non sono così tanto filo-Venturiano da godere nel poter scrivere che finora è STATO L’UNICO!!
    Io Tifo Toro, e avrei sopportato anche lo sbruffone Miha, se fosse servito a portare in alto i miei colori!

Comments are closed.