Samp-Toro-rigore
Espulsioni, squalifiche e un rigore lampante mancante ai granata

Quante polemiche e quanti strascichi negativi ha portato la sfida sabato scorso a Marassi fra Sampdoria e Torino.
Ed ovviamente ad uscirne cornuto e mazziato sono chiaramente i nostri colori.
Pareggio e divisione della posta finale con il Torino che al netto della prestazione e delle occasioni avrebbe meritato di vincere.
Ma ci sono delle aggravanti, come il noto arbitraggio pessimo e a senso unico da parte del Signor Rocchi che per l’occasione non ha poi fatto mancare l’ingiusta espulsione ad Acquah ad un quarto d’ora dalla fine e poi successivamente quella del tecnico Mazzarri che lamentava a gran voce di fermare il gioco dopo il duro scontro di De Silvestri con Quagliarella e caduto al suolo con il naso spaccato.
Risultato, un giorno di squalifica per Acquah, ben due giornate più multa a Mazzarri e inibizione fino al 12 febbraio più multa per Petrachi.

Ma non basta perché scopriamo pure che nel corso del match non è nemmeno stato segnalato un rigore grosso come una casa a nostro favore.
A segnalare la grave mancanza il giornalista mediaset Maurizio Pistocchi che sul suo profilo twitter fa notare un evidentissimo fallo di mano del doriano Murru su tiro di Iago Falque.
Tutti zitti, nessuno ha visto niente. Anche la Var ….

Ecco il tweet di Maurizio Pistocchi :

C’è un episodio di Samp-Toro che nessuno ha visto, e che nessuno ha esaminato: al 9’ 1^ tempo Murru (Samp) si è opposto così al tiro di JFalque. Sembra mani, sfuggito all’arb.Rocchi e al VAR Gavillucci. E anche alla moviola di trasmissioni-tv e giornali

Pistocchi-tweet

Comments

  1. La Var dovrebbe vedere ciò che gli altri non vedono. Peccato che quando ci sia il Torino di mezzo tutti se ne sbattono le balle. ….. Stridono “Poeta”? Vero e ciò rende ancora tutto molto più grave e dimostra che a noi poveri minchioni fanno vedere solo quello che vogliono. Ma ormai le polemiche valgono meno di zero, specialmente le nostre. La voce dovrebbe alzarla qualcun’altro …..

    1. onestamente ragazzi, rivedendo il fatto tocca si’ la palla ma si sta coprendo il volto e avrebbe deviato con la faccia, non credo ci siano gli estremi per un rigore, ciao e grazie per il vostro lavoro

  2. E’ indubbiamente mani, col senno di poi. Basta rivedere i tanti highligts in rete e ben si nota che la palla è deviata verso l’alto, non con la testa ma col pugno non aderente, che aumenta la superficie corporea. Rigore ed espulsione al 10′. C’è anche da domandarsi il perché di tanto buonismo nostro a non chiedere almeno la VAR e perché i nostri attaccanti (Gallo in primis) si ostinino a rimanere in piedi a tutti i costi anche sulle cariche irregolari. Rivedasi le mani dell’avversario sulla schiena di Belotti mentre, sbilanciato, si divora il gal-vittoria.

Comments are closed.