Teli-anti-spia

Il nuovo mister granata non lascia nulla al caso. Gli allenamenti sono top secret.

Alla fine i teloni anti spia fortemente voluti a suo tempo da Giampiero Ventura quando si parlava ancora di ricostruzione del Fialdelfia stanno ricevendo ora  il giusto credito e gradimento da Walter Mazzarri.
Se Sinisa Mihajlovic non ne hai fatto praticamente mai uso, molto graditi sono e saranno invece per il nuovo tecnico granata un vero e proprio maniaco del tatticismo.
Già oggi il tecnico livornese ha messo in atto le barriere anti spia più altri accorgimenti affinchè nessun occhio indiscreto potesse intrufolarsi per spiare i movimenti della compagine granata al lavoro. Mazzarri ha inoltre chiesto ed ottenuto che gli steward piantonassero l’impianto nel suo perimetro al fine di limitare sguardi indiscreti di passaggio. Esagerazione maniacale? Può anche darsi, ma la storia racconta che questo modus operandi del Walter ora granata ha dato i frutti sperati. L’allenatore adottava già questa segretezza ai tempi della Sampdoria, del Napoli e dell’Inter.
Mazzarri proprio in conferenza stampa, scusandosi con i tifosi aveva anticipato che il suo Toro avrebbe lavorato spesso e volentieri a porte chiuse e lontanissimo da occhi indiscreti. Mazzarri ha inoltre spiegato che lui di concerto con il suo fido vice Frustalupi studiano sempre attentamente gli avversari e nella settimana antecedente la gara provano e riprovano sul campo con i ragazzi i diversi schemi e le varie tattiche da adottare ipotizzando tutte le possibili opzioni.
Ogni tecnico ha il proprio modo di agire ed operare e se tutto ciò serve a giocare bene e vincere ben venga.

Comments

  1. “…Alla fine i teloni anti spia fortemente voluti a suo tempo da Giampiero Ventura quando si parlava ancora di ricostruzione del Fialdelfia stanno ricevendo ora il giusto credito e gradimento da Walter Mazzarri….”

    Il tempo!!
    Sempre lui a fare giustizia suprema di commenti a volte infantili, a volte beceri; spesso frutto di antipatia personale per un personaggio, piuttosto che motivati da vere questioni.

    Miha faceva quasi tutti gli allenamenti a porte chiuse; (Anche se,ALLA LUCE DEI FATTI, nessuno ha tuttora compreso quali aspetti tattici RIVOLUZIONARI lui volesse insegnare,…)
    Mazzarri… sembrerebbe di più!
    Allora, Ventura… non era il pazzo disceso da Marte, antigranata tanto da voler lasciare fuori “dal tempio” i veri cultori del tifo….
    Battute a parte, nel calcio moderno l’allenamento a porte chiuse è sempre più pratica corrente; Questo perchè l’aspetto tattico sta assumendo sempre maggiore importanza.
    E lo vediamo in tante partite ormai, che sembrano simili a partite a scacchi

    Poi ovviamente SPOSO COMPLETAMENTE la tesi di Jack: se il Toro gioca bene, e alla fine surclassa anche tatticamente l’avversario… si faccia pure un fortino munito di punti mitragliatrici e campo minato tutt’intorno…

    PS Anche se sono DAVVERO DISPIACIUTO per i torinesi granata, che vorrebbero vedere gli allenamenti, fare picnic “nel Tempio”, e respirare aria granata per almeno un paio d’ore al giorno…
    Potessi… lo farei anche io!

  2. A me sembra una cosa da matti. Ma se porta risultati possono pure fare un fortino che a me va benissimo

Comments are closed.