Belotti-To-sass
Eloquente post di Belotti sul suo profilo Instagram, che spazza ogni dubbio e polemica sulle illazioni fatte sul suo conto.

Ormai ogni occasione è buona per gettare fango su qualsiasi cosa accada in casa granata. Dopo l’esonero di Mister Mihajlovic e l’arrivo del nuovo tecnico Walter Mazzarri il bersagliato di turno è stato il Gallo Andrea Belotti, il quale come di consueto si sta impegnando al massimo per recuperare dall’ultimo infortunio e non vede l’ora di tornare sul campo per dare il contributo alla squadra.
Bersagliato di turno Belotti, perché un noto quotidiano sportivo ha montato illazioni del tutto gratuite sul rapporto presente e futuro del bomber granata con la società e con la squadra.
Il quotidiano in questione parla di “Gelo con il Presidente Cairo” e poi rincara la dose affermando che Belotti ed il suo futuro rappresentano oggi un caso e una patata bollente da gestire.

A fare chiarezza ci pensa proprio Andrea Belotti con un eloquentissimo post sul suo profilo Instagram Ufficiale. Poche parole dritte e sincere.Tanto basta per chiarire e smontare falsità gratuite prive di fondamento.

“Gelo tra me e il Presidente Cairo? Io un caso, una patata bollente? Nulla di più falso e assurdo! “

Un post condiviso da Andrea Belotti (@gallobelotti) in data:

Comments

  1. E la cosa più vomitevole è la controrisposta sul sito dei simpatici dilettanti allo sbaraglio al post del Gallo…meno male che non ne compro uno da 6-7 anni

    1. Se sei andato sul sito che penso io, vatti a lavare subito i ditini e gli occhiettini santi!

  2. Il problema non è che esista certa stampa ma che la gente la legga pensando si tratti di cose serie. Da anni prendono le notizie dal web o le inventano, senza nessuna verifica le amplificano. Ovviamente in molti casi ad arte. A noi ci han dato dei pazzi complottisti perchè dicevamo che il campionato era finto. Il giorno stesso delle sentenze è partito il revisionismo storico. Andate a zappare la terra giornalisti prezzolati e gobbi, NON VI CREDE PIU’ NEMMENO VOSTRA MADRE.
    Colgo l’occasione per sottolineare l’intelligenza e la prontezza mediatica del Gallo, la cui valutazione aumenterà sicuramente almeno del 5%. Grazie Rubosport.

  3. PARLANDO DI CALCIO… Alcuni stralci di un articolo interessante.

    “…Il Torino di Mihajlovic, invece, è stata tra le squadre che – nell’anno mezzo di gestione del tecnico serbo – ha segnato meno in contropiede, dimostrandosi poco organizzata in queste situazioni…”

    Sensazione che più volte avevo manifestato e che ora sembrerebbe trovare conferma nei numeri.
    Lenti nel ripartire, con gente innamorata del pallone a “bloccare” sul nascere ogni tentativo di contropiede
    Ma L’INASPETTATO viene dopo…

    “…..I dati, comunque, parlano chiaro: le squadre che sanno sfruttare meglio questo tipo di occasioni sono di fatto quelle di vertice. Sfatato, dunque, il mito che sono le squadre catenacciare quelle a colpire più in ripartenza, visto che tra le migliori “contropiediste” del campionato troviamo Juventus, Lazio e Napoli….”

    Questa è una vera sorpresa (o no?) Sdoganato il contropiede come arma unica delle squadrette (e di quelle …senza palle…ehm ehm) dunque; “azione” che a me ha DA SEMPRE entusiasmato molto, fatta di pochi passaggi, spesso di prima, fino alla conclusione; 5…8 secondi di partita giocati ai 100 all’ora! Il Toro targato Ventura-Cerci-Immobile ci ha dato un saggio INFINITO e meraviglioso.

    ma non preoccupatevi:

    “….Walter Mazzarri, invece, è un riconosciuto cultore della ripartenza “ragionata”: le sue squadre sono ricordate per i micidiali contropiedi (il Napoli suu tutti), e nel 2014 il tecnico toscano fu protagonista a questo proposito di un acceso dibattito a distanza con Rafa Benitez, che lo accusava di aver fatto segnare tanti gol ad Hamsik e compagni solamente grazie ai suoi contropiedi…”

    Non fanno che aumentare il mio entusiasmo!! Speriamo di non svegliarci …caduti dal letto!!!

  4. Io fossi la testata in questione mi sentirei parecchio imbarazzato difronte al più classico dei “ che cavolo state dicendo?”…spiacente, l’ennesimo tentativo di destabilizzazione è finito nello scarico del wc….

  5. La cosa più squallida è che bisogna continuamente prendere le distanze da quella specie di quotidiano sportivo di Torino. Nel mondo dei media si vive un periodo storico pieno di falsità o di dubbie verità, e quel certo “fotoromanzo a colori” siede ai primi posti.

  6. certo che…. un giocatore sia costretto a dover “rispondere” ad ogni porcata… per non dare adito a supposizioni ardite…

    Che poi diciamocelo, siamo tutti maggiorenni, fosse anche vero, ci fossero frizioni tra Cairo e Belotti… volete che sia …Ruttosport il primo a essere informato dagli interessati?
    Cioè…per le trattative sono stati convocati gli interessati, i loro avvocati e un paio di giornalisti di cotal testata giornalistica…. (giornalistica… mi scuso per aver “offeso” chi davvero e bene fa questo mestiere…)

Comments are closed.