Staffelli-Mihajlovic
L’ex tecnico granata Mihajlovic: “Mi spiace che non mi abbia chiamato il presidente per comunicarmi l’esonero”

Dopo l’esonero dal Toro e l’esordio positivo del suo successore Mazzarri, l’inviato di “Striscia la Notizia” Valerio Staffelli ha consegnato il Tapiro d’oro a Sinisa Mihajlovic.
L’ex tecnico granata con la sua consueta simpatia ha preso il Tapiro facendosi una risata, ma cogliendo anche l’occasione per rimarcare la sua amarezza per il prematuro divorzio con il club granata. E più di tutto il rammarico di non aver ricevuto nessuna telefonata con il Presidente Cairo.

“Ringrazio il presidente perché mi ha dato la possibilità di allenare il Torino – ha detto l’ex tecnico granata -. Mi spiace però che non mi abbia chiamato lui per comunicarmi l’esonero“. “Sto diventando una mezza sega – ha aggiunto, scherzando -. Arriva un allenatore nuovo che in un giorno cambia giocatori, sistema di gioco, e vince 3-0! Inizierò a fare pugilato, mi piacciono gli sport di contatto“.

Poi una battuta sulla Var e sulle decisioni arbitrali a sfavore dei granata: “Noi siamo stati sfortunati perché gli arbitri, anche rivedendo gli episodi, confermavano gli errori. Fa pensare un po’ male”.

Sinisa Mihajlovic nuovamente “attapirato”. Il tecnico serbo stasera a Striscia la Notizia (Canale 5, ore 20.35), sarà raggiunto da Valerio Staffelli che gli consegnerà il Tapiro d’oro per il recente esonero dalla panchina del Torino.

Mihajlovic-tapiro

Comments

  1. L’unica cosa sia cuore posso concordare è che magari per ruolo una telefonata Cairo poteva farla,ma anche lui Miha deve tenere conto di quanto ha deluso a fronte degli investimenti sul mercato e sulla sua persona…..in bocca al lupo altrove ed ora FORZA MAZZARRI,ma soprattutto SEMPRE FORZA TORO!!!!!

  2. L’ho appena visto su youtube (ero curioso). Simpatico, è stato allo scherzo ed ha scherzato. Nulla da dire, abbiamo perso un personaggio…… ma con Mazzarri abbiamo trovato un allenatore. Ancora auguri Sinisa.

  3. Visto a striscia: mi spiace, continua a non essermi simpatico…
    Solito accenno alla VAR (contro) e qualche allusione ai …poteri forti ….occulti…
    Poi accenno su Cairo che non lo avrebbe chiamato personalmente per comunicargli l’esonero..
    Mi si permetta: fatti secondari.

    Caro il mio Miha: il “tuo” Toro giocava male!! MALE!! MALE!
    Come c’è da dirtelo?? Perchè di questo tu non ne parli mai?
    La Var, gli arbitri, gli infortuni, il Gallo rotto o fuori forma perchè rientrato frettolosamente, le colpe dei singoli, …. cosa dimentico??
    La squadra era inguardabile!! L’esonero dipende da questo…SOLO DA QUESTO!

    Io rispetto il pensiero di altri (tra cui Max) che in lui hanno “goduto” il ritorno di un uomo rude sulla panchina granata. Il carattere e la grinta sempre ostentata (oh.. da lui a parole, perchè in campo…. tutta un’altra musica valzer lento, anzi che dico…valzer azzoppato!) Il suo calciare le bottigliette, il suo perenne arrabbiarsi, il suo farsi buttare fuori, il suo insultare i propri giocatori… il suo essere sempre e goduriosamente…eccessivo.

    Io rispetto il pensiero di tutti. Ma poi alla domenica IO MI DIVERTO SOLO SE IL TORO GIOCA BENE E POSSIBILMENTE VINCE!! In verità, da buon italiano antisportivo, a volte mi diverto pure se gioca male ma almeno vince. Ma neppure quello faceva.

    No grazie. Ennesimo esonero di una carriera davvero misera. Fare (sempre) il gradasso, il rude, lo schiacciasassi, non sempre rende, evidentemente.
    Game over. A mai più rivederci (sulla panchina del Toro si intende; per il resto della sua vita, come marito, come padre…come uomo, gli auguro ogni bene)

  4. Lo accolsi con scetticismo, lo giudicavo un rozzo presuntuoso, sempre fuori dalle righe per atteggiamenti e parole. Al Toro ho imparato ad apprezzarlo per gli stessi motivi per cui non mi piaceva. Carattere e grinta da vendere. Non posso, non ne ho le conoscenze per dire se sia un buon od un cattivo allenatore. I risultati gli hanno dato torto ma mi resta simpatico e non mi importa se gli piace “la tigre” o il leone….. Orgoglioso di aver sentito l’allenatore DELLA MIA SQUADRA asserire “SACRIFICIO È ALZARSI ALLE QUATTRO DEL MATTINO…..”. AUGURONI Sinisa e grazie per avermi fatto rivivere alcuni momenti di granatismo puro (la lite con Vialli, le liti con gli arbitri oltre ad alcune, poche per la verità, partite). Oggi il mio allenatore è Mazzarri e, come accaduto per Ventura, non parlerò più di Miha.
    FORZA TORO!!!

Comments are closed.