Mazzarri-Ventura-Mihajlovic
Pro Ventura contro Pro Mihjalovic…. Ora Mazzarri riuscirà a metterci finalmente tutti d’accordo?

Era bello quando i social non esistevano ed i dialoghi i rapporti li avevi faccia a faccia o al massimo per telefono. Ora da almeno dieci anni a questa parte i social network hanno rovinato tutto.
Se è vero che da un lato ha portato anche dei vantaggi, dall’altro, un uso non ponderato rischia di compromettere seriamente i rapporti umani. Anzi li degenera.
Non ti accorgi di aver raggiunto e superato il limite, non ti accorgi che in modo immaturo cerchi una valvola di sfogo con persone che sono sempre pronte ad ascoltarti, ma solamente perché è più facile star dietro a uno schermo di quanto non sia rapportarsi nella realtà di tutti i giorni. Un rapporto umano, fatto da una voce anche al telefono, è sicuramente diverso e non sempre chi sta dall’altra parte è pronto a darti ragione, come magari superficialmente può avvenire in un rapporto digitale.
Una volta faccia a faccia ti scannavi verbalmente, ma sovente la finivi con una stretta di mano e una bella birra.
Chiaramente tutto ciò si amplifica quando sei tifoso e ti confronti con quelli come te.
Tutto bene e benissimo quando dialoghi virtualmente e scambi battute con quelli che la pensano come te. Ma apriti cielo con gli altri.
Non vogliamo fare di tutta l’erba un fascio, per fortuna ci sono ancora tante persone che hanno la capacità e l’intelligenza di non condividere il tuo pensiero ma per lo meno di rispettarlo, mentre con tutte le rimanenti persone è un vero e proprio delirio di maleducazione che sfocia volentieri in insulti gratuiti fino addirittura a minacce. Parliamo del fenomeno del Leone da tastiera, ovvero colui che dispensa perle di saggezza, ma guai a contraddirlo, al primo screzio ti vomita improperi e poi ti blocca.
Perdonate il lungo, lunghissimo ma doveroso preambolo, così per disegnare al meglio quello che negli ultimi anni è capitato fra noi tifosi del Toro. E che sia chiaro, capita anche in altri ambiti. Fra altre tifoserie e pure in altre tematiche come la politicao nell’attualità di tutti i giorni. Insomma, ogni argomento è buono per discutere, e va bene, ma non per scannarsi virtualmente.
Ma noi parliamo di Toro e quindi prendiamo in esame i problemi di casa nostra. In cima alla lista sempre in auge la diatriba tra i PRO Cairo e i CONTRO Cairo. Un argomento che ad oggi è stato capace di dividere un’intera tifoseria. Il che è davvero un grosso e grave problema.
Ma come se non bastasse, quella che ha animato più di tutti è stata la battaglia fra i PRO Venturiani diventati poi Vedovi con l’arrivo di Mihajlovic e conseguente battaglia fra le due fazioni.
Dopo i cinque anni di Ventura festa grande per coloro che lo hanno sempre mal digerito. Non stiamo in questa sede ad elencare le motivazioni. Più o meno tutti ne siamo al corrente.
E’ nata così la corrente dei Pro Mihajlovic, che ovviamente da unn settimana a questa parte sono automaticamente battezzati Vedovi/e del Serbo.
Se da un lato tutto ciò poteva anche essere divertente, fra battute di scherno e di sfottò, il tutto è poi degenerato in una vera e propria guerra mediatica. Inevitabile anche la rottura di amicizie e rapporti umani che andavano al di la del calcio e dello sport. Il che ha davvero dell’assurdo.
Chissà se ora l’arrivo di Walter Mazzarri alla guida tecnica della squadra porterà finalmente un po’ di pace? Ovvio che il nuovo allenatore può piacere o meno per i suoi trascorsi, ma poi alla fine saranno i risultati a dargli o meno ragione. Tutti ci auspichiamo che il buon Walter ora granata possa portare serenità non solo sportiva ma anche fra le parti con un bel gioco spumeggiante e vittorie. Per la serie fra i due litiganti il terzo potrà finalmente godere della stima di tutti ? ….

  • ProvincialismoUrbano

    gridare zingaro a mihajlovic assolutamente non per motivi etnici e xenofobi ma ler le sue capacità tecnico-tattiche di allenatore di calcio

  • tric

    C’è solo un termometro per misurare la qualità degli allenatori: la classifica. Poi se sono anche simpatici e non cafoni è anche meglio.

    • Granata4mori

      Perfetto. Se un allenatore è bravo , la squadra gira a meraviglia ma è antipatico….ma chi se ne frega

  • Eva

    Gli allenatori i giocatori passano il Toro resta, chi è utile alla causa bene chi no sciò!

  • Poeta del gol

    Ho apprezzato davvero tanto Ventura, ma non potevo non accorgermi che ad un certo punto qualcosa si era incrinato. Quindi l’addio l’ho accettato a cuor leggero. Mihailovic era un soggetto che non mi convinceva, ma me lo sono fatto andar bene, e comunque, all’inizio, ho apprezato alcuni atteggiamenti, alcune scelte. Poi, per l’allenatore più accontentato dell’era Cairo, sarebbero dovuti arrivare ben altri risultati, Quest’anno levi quattro squadre e poi è desolazione. Cosa avrebbe potuto desiderare di più? Temevo un cambio in corsa perché non credevo in Cairo una scelta tanto ambiziosa. L’ho già scritto: tra quello che passava il convento, ha scelto il miglior profilo possibile. Chapeau!!!
    Mai passata per l’anticamera del cervello l’idea di far polemica eccessiva o di farmi nemico qualcuno.
    Ditemi che ne pensate…

    • marcello

      Cosa ne penso? Commento perfetto!

  • Poeta del gol

    La vittoria rende simpatico Mourinho…..

    • Lucagranata

      Bravissimo,è proprio l’es Giusto

    • max

      A me Mou sta simpaticissimo. Questione di gusti. È uno che non si nasconde, vhe non ha paura di farsi nemici (infatti ne ha tantissimi). Credo che in un mondo falso, governato dai falsi, in cui accettiamo i falsi, uno come lui sia oro che cola. Comunque sia il miglior tecnico del mondo adesso lo abbiamo NOI. Forza Toro!!!

      • Poeta del gol

        Non è antipatico neanche a me, ma per l’affermazione era un personaggio emblematico.

  • Lucagranata

    Sui leoni da tastiera siamo d’accoreo Su tutto,aggiungo anche che MAGARI li trovassimo prevalentemente in ambito calcistico,c’È ben di peggio e con conseguenze ben più serie che quelle inerenti argomenti calcistici.
    Sui 3 mondi-Mister cui fate cenno mi allineo con Marcello,il migliore sarà sempre quello che ci porterà risultati migliori in rapporto alla rosa a disposizione,il resto sono chiacchiere inerenti simpatie personali che come tali è anche difficile discutere(siete mai riusciti a far diventare simpatico a qualcuno una persona che aborre??io mooooolto raramente)
    Poi c’ Da dire che che anche simpatia e antipatia c’ E’ modo e modo per esprimerli e qu subentra l’educazione…anche questa è difficile insegnarla ad una certa età

  • marcello

    Bell’articolo! Per larghi tratti extra-calcistico… MA DAVVERO DA APPREZZARE!!

    Su un punto “batterei forte”: perchè questo “posto” resti pulito, regno dell’educazione e del rispetto reciproco; perchè non vi sia spazio per i volgari, o per chi usa l’insulto come una “congiunzione” tra un concetto e un altro… dipende da noi, ma soprattutto DA VOI, DELLA REDAZIONE!

    Purtroppo non siamo tutti uguali; e quindi “un moderatore” ci vuole.

    Riguardo al “punto tecnico”, il passato… è passato; ma è giusto ogni tanto guardarsi indietro per capire “la direzione” migliore da prendere per andare avanti.
    Comunque, lancio una previsione facile facile: SICURAMENTE anche Mazzarri non metterà d’accordo tutti.
    Le opinioni sono troppo…variabili. Inoltre c’è da mettere in conto anche i “mai cuntent”.

    Ricordo che c’era chi criticava Ventura anche “negli anni buoni”. Per l’atteggiamento? Per il gioco? Perchè faceva gli allenamenti a porte chiuse? Per il giro palla?
    Nessuno è esente da difetti. Qualcosa da “ridire” c’è sempre.

    Ognuno ha il proprio…timone: io SOPRATTUTTO guardo ai risultati in campo: gioco, divertimento, punti, classifica, ecc (Le famose interviste…bellissime di Miha, odiose di Ventura, mi hanno sempre lasciato indifferente) Tratto il mister da manager: LO GIUDICO SUL RENDIMENTO GLOBALE DELLA SQUADRA.

    Tornando a Mazzarri, mi accontenterei che conquistasse una buona e larga maggioranza… significherebbe che gli obbiettivi sono stati centrati… e noi saremmo in Europa.

  • max

    Ventura? Miha? Il passato, ora c’è Mazzarti. Punto a capo.
    Forza Toro!!!

    • Maurygranata

      Perfetto