Mihajlovic-vs-Lazio
La dimostrazione con i fatti di sapersi esaltare di fronte alle difficoltà

Alla vigilia della partita contro la Lazio tanto per cambiare non è mancata la schiera di pseudo tifosi che speravano in una sconfitta pur di vedere il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic verso l’esonero.
Al di là del gradimento o meno riteniamo sia ignobile il pensiero di augurare la sconfitta alla propria squadra.
Ma stavolta a sbancare è Sinisa Mihajlovic che in barba alle critiche ridisegna il Toro con scelte anche coraggiose e se ne torna a casa con tre punti preziosissimi battendo una big come la Lazio. Un pizzico anche di quella fortuna che fino ad ora al Torino è pure mancata considerando non solo i punti persi per strada per demeriti, ma anche quelli per torti arbitrali vari. Stavolta la famosa legge della compensazione ha funzionato pure per noi e quindi bene così.
Un tecnico che ha dimostrato con i fatti e non solo con le parole di esaltarsi davvero di fronte alle pressioni e alle difficoltà. La scelta coraggiosa di lasciare fuori uno dei giocatori più rappresentativi come Ljajic, di dare fiducia a Berenguer, di mettere in campo Edera.
Questo è Mihajlovic nel bene o nel male. Possiamo discutere fino alla noia, ma che piaccia o pure no, questo tecnico rappresenta per davvero il dna del Torino.
Un Toro che per la cronaca ha tenuto a bada e sovente messo alle corde una Lazio forte, molto forte, pure in parità numerica. Eh si, perché per tutto il primo tempo, la partita si è giocata ad armi pari e i granata se la sono giocata senza paura, sfiorando più volte il vantaggio.
Poi quel pizzico di fortuna che fino ad ora ci è mancata. Un rigore non dato alla Lazio e l’espulsione di Immobile, grazie all’esperienza certo non casuale di un marpione come Burdisso da applausi, da Toro, così giusto per essere monotoni. Ma ci sta e lo merita.
Tutti bravi, nessuno escluso. Ma l’appaluso più grande stavolta è per lui, per Sinisa Mihajlovic. E se qualcuno storcerà il naso pazienza.
Ma ora avanti così.

  • Maurygranata

    Io anche oggi che ritorniamo vincitori da Roma ribadisco che secondo me siamo da 7 o 8 posto per giocatori e soprattutto per alcune riserve non all’altezza, posto migliorabile e quindi in grado di centrare l’Europa L. con un po’ di sanissimo culo (scusate il francesismo) tipo ieri.
    Non credo da 5 posto come leggo in altre opinioni, rispettabili in quanto tali. ciao

    • Davidmaverick

      Riflettiamo…

      Ma se è vero che abbiamo tutti sti fenomeni in rosa…che però non rendono per vari motivi o colpe …quindi potremmo essere più avanti in classifica…allora…

      …lo stesso ragionamento potrebbe valere per MILAN…LAZIO…INTER…ROMA…JUVE…NAPOLI…e siamo già a 6 squadre sulla carta più forti, complete ed esperte di noi nel raggiungimento di un obiettivo europeo o di scudetto.
      Poi ci sono le incognite SAMP e ATALANTA che non sono molto inferiori a noi eh, al netto del rendimento dei loro giocatori migliori…

      E siamo a 8 squadre…Bologna Chievo e altre nemmeno le considero e chi fa il giochino di dire “guardate! siamo dietro il Bologna! A novembre-dicembre…per me non fa testo nel ragionamento.

  • lk

    Che partita ieri! Bravi tutti, anche il Gallo.
    E anche Miha, ovviamente. Per il gioco e per le scelte.
    Rimango critico su di lui, perché non è una rondine che fa primavera, ma ribadisco, come detto altre volte, che ho fiducia in questa squadra perché il potenziale c’è. Non conta che siamo ad un punto dal settimo posto, per dire che noi critici dovremmo essere più obiettivi, ma il fatto è che dovremmo essere tranquillamente sopra la Samp (che ha anche una partita in meno).
    Ieri ci è girato tutto bene e tutti hanno dato il loro contributo in modo positivo. Mi sembravano anche ben motivati, convinti. Cosa è cambiato nella preparazione della partita? Non ne ho idea, però l’atteggiamento è stato finalmente positivo, senza mollezze.
    Chiaramente non mi basta. Non parlo solo di risultati (che finora non sono arrivati secondo le speranze, o quello che pensavamo valessimo), ma proprio di gioco, perché non dimentico che stiamo facendo un campionato deprimente, alla faccia di chi sosteneva che con Mihajlovic ci si diverte. E in questo senso prendo la rondine di ieri sera come l’eccezione, con la speranza che presto ne arrivino altre e si possa finalmente salutare la primavera. Perché ci credo e ne abbiamo le potenzialità. Se Miha è in grado, son contento e mi ricrederò, altrimenti sarà un biennio “buttato” sotto molti punti di vista.

  • max

    La mia paura, da mesi, è la mancanza di continuità. Da diverso tempo scrivo che secondo me alterneremo alcune partite da Toro a molte altre deludenti. Continuo a non ritenermi all’altezza di giudicare le capacità di un tecnico professionista ma continuo ad aver paura “dell’incostanza” di Miha, un tecnico che non disprezzo. Il carattere è da Toro, le sue parole piene di rispetto, gli chiedo solo i risultati. Ieri è andata bene ora pensiamo al Napoli di Sarri, tecnico che ha sempre messo in difficoltà Miha. Forza Toro!!!

  • marcello

    Trovo difficile poter aggiungere qualcosa al commento di Luca. Diciamo che lo sposo in tutto, andando a puntualizzare “la mia visione specifica”.

    1) Mai tifato contro il Toro per “odio o avversione” verso una persona; Nel calcio, X ME prima viene il Toro, poi tutto il resto. La speranza che Miha fosse esonerato (che non nego affatto) era per amore del Toro, non per antipatia personale. Penso/pensavo che con un altro si sarebbe potuto fare più punti…

    2) Se c’è una cosa che penso, tutti mi debbano riconoscere è la “cautela”, la calma, E IL TEMPO che mi prendo prima di giudicare qualcuno! Esorto tutti a farlo, volete che non lo faccia io per primo? Il mio giudizio sul tecnico si è formato su mesi e mesi DI NON CALCIO! E sul fatto che di un’intera gestione di Miha, ricordiamo tutti si e no 3…4 partite come giocate alla grande, la dice tutta.

    3) Il Toro da alcune partite incassa meno goal! Il Toro da alcune partite gioca a 3 a centrocampo. Sarà un caso… ma Miha ha cambiato e di brutto! ATTENTI: nell’ultima intervista gli ho sentito dire…”SE NON SI PUò VINCERE, BISOGNA CERCARE DI NON PERDERE…E DI DIFENDERE”
    Ammettiamo TUTTI che sta abiurando il suo stesso credo…LUI PER PRIMO!

    4) La rosa del Toro è forte; e in tempi non sospetti, e contro il parere di molti, io la affiancavo a quella della Lazio! Sotto alle prime 4… pari a Milan e Lazio… sopra a tutte le altre!! E se le pessime prestazioni non hanno scalfito minimamente questa mia idea, pensate la cambi ora?
    Abbiamo dei giocatori F O R T I ! mettiamocelo in testa!
    E la prestazione di ieri, ne sono certo, dovrebbe essere lo standard garantito per l’80% delle partite giocate. C’è un allenatore che non ha in mano la rosa che ha Giampaolo… o Donadoni… o Maran (!!!!!)
    E’ suo dovere e compito farla correre per quello che può fare!
    Ad oggi non c’è riuscito! (ieri si…con l’Inter si… Con Roma e Fiore lo scorso anno…si! Ma è troppo poco, permettetemi!)
    MA TIFO PERCHè VI RIESCA…. DA IERI IN POI!! Sia chiaro!
    OGGI tifo Toro… non l’allenatore (chiunque sia) che verrà dopo Miha!!!

    • Davidmaverick

      Se perdiamo col Napoli però mantieni questo equilibrio eh…sforzati.
      Non invocare l’esonero immediato o le dimissioni perchè altrimenti tutto è perduto.

      • Lucagranata

        non rispondo per Marcello, ti dico quello che penso io: col Napoli, come ieri con la Lazio, non conta il risultato, ma la prestazione.
        Se giochiamo come col Chievo o col Verona o col Crotone o col Benevento o con il Milan, fatta salva la superiorità dei partenopei io critico, se perdiamo perchè loro hanno giocatori che noi ci sogniamo nemmeno ne discuto, avremo comunque fatto 3 punti in 2 partite in cui me ne aspettavo ZERO, quindi va benissimo così.
        Poi è chiaro, se giochiamo 10 partite come ieri e abbiamo un passaggio a vuoto questo ci sta, è la normalità del calcio e come tale va accettata, mi sembra atteggiamento equilibrato e consapevole (mi riferisco all’editoriale in questo caso).

        • marcello

          Esatto Luca: io (ma anche tu in effetti) parliamo sempre di prestazione…
          Non perchè “puristi” o altezzosi a tal punto che “il risultato non ci interessa!
          AL CONTRARIO
          E’ che abbiamo chiaro che se ci sono le prestazioni, i punti, prima o poi si ammucchiano…
          Se al contrario la prestazione LATITA SEMPRE (è…il caso del Toro “Mihailiano”) una volta te la salva il portiere, un’altra il fuoriclasse di turno (che abbiamo!!!) ma poi il filone si inaridisce… e in classifica si scivola in fondo.

        • toro la vita

          avete perfettamente ragione tu e marcello speriamo di vedere tante prestazioni come quella di ieri anche se o`i miei dubbi il tempo dara` la risposta.

        • Davidmaverick

          Ma tu sei una persona che argomenta ed è oggettivo sulle cose, sei molto critico e non ti piace Miha ma ci sta…sono d’accordissimo con ciò che scrivi!

        • Davidmaverick

          Diciamo che con la Lazio un punto lo auspicavo…così come a Milano col Milan.
          Non mi aspettavo quello con l’Inter…certo.

    • Davidmaverick

      Abbiamo ALCUNI giocatori forti…non abbiamo dei cambi adeguati e lo dicono più partite in cui alcuni giocatori hanno FALLITO, non guardiamo solo ieri che è girato tutto bene, gol dei panchinari compresi perchè Edera non è che da oggi diventa titolare al posto di Iago e fa 10 gol da qui a maggio…

    • Granata On Line

      Non siamo pari a Milan e Lazio, forse nell’undici in campo, non per la panchina ed alla lunga fa la differenza. Il nostro obiettivo quest’anno è quello di arrivare settimi, se ricominciamo a giocare a calcio, con il Milan in difficoltà ed allenato da un non allenatore, possiamo anche pensare al sesto. Se…

      • Davidmaverick

        PERFETTO.

        Non iamo come Milan e Lazio, siamo come Samp e Atalanta, mettetevelo in testa!

      • lk

        Si è vero, alla lunga però!
        Mi sembra che i problemi ci siano già con i titolari in campo, più che con le riserve.
        Tra l’altro non abbiamo panchina lunga anche perché non abbiamo coppe a differenza di altre.

      • marcello

        Io ho visto la squadra giocare male più volte con i titolari, in verità…
        Poi opinioni tutte legittime, per carità

  • Poeta del gol (sololamaglia)

    Adesso, come i tori da corrida, abbiamo focalizzato il colore. Sabato non cambia, sempre quello di ieri sera. Testa sotto e caricare…

  • Lucagranata

    Sono molto sereno nel dire che non mi sento minimamente coinvolto tra coloro che “tifano contro”, non so a chi faccia riferimento l’editorialista , che si toglie qualche sassolino evidentemente, ma sicuramente non a me ( e nemmeno ad altri che conosco ma non sono nessuno per parlare per conto di altri).

    Come al solito invece di esultare per un risultato “eccezionale” noi tifosi tendiamo a buttarci nella polemica, che sicuramente smuove gli umori più dei risultati positivi, la qual cosa è umana (avete sentito la differenza di decibel tra cori contro e cori pro allo stadio indipendentemente dai destinatari??).
    Ieri sera Miha le ha azzeccate tutte, dalla prima all’ultima scelta, si è preso dei rischi che non molti si sarebbero presi ed ha rivalutato in una partita giocatori che molti, LUI PER PRIMO, consideravano inadeguati.
    Quindi APPLAUSI, APPLAUSI E ANCORA APPLAUSI.
    Detto questo, come nel più classico “una rondine non fa primavera” , mi aspetto che questa diventi la normalità, non un episodio come la partita con l’Inter cui hanno seguito partite negative come prestazioni e risultati (Chievo su tutti).
    Il bilancio di Miha al Toro ad oggi è secondo me molto negativo, SECONDO ME, non è certo una partita a farmi cambiare idea, così come sono felicissimo di fargli i complimenti quando li merita e soprattutto di rimpiangerlo (….) alla grande nel momento in cui a fine stagione a Europa conquistata dovesse comunque decidere di lasciarci.

    Cerco di essere obiettivo il più possibile nei miei giudizi, però parliamo di tifo, non di matematica, quindi le emozioni, le simpatie e l’emotività la fanno da padrone, mi piacerebbe sapere cosa pensava o scriveva l’editorialista quando Ventura veniva criticato nonostante i risultati ottimi(eccetto ultimo anno) per il fatto che è una delle persone più arroganti ed antipatiche che si siano mai sedute sulla nostra panchina.
    Banalmente ho amato Miha fino a novembre del 2016 e poi lentamente ho cominciato a criticarlo, adesso sono pronto a tornare ad amarlo, MA QUESTO PERCHE’ HA CAMBIATO COMPLETAMENTE LA GESTIONE TATTICA DELLA PARTITA, in pratica procedendo nella direzione che molti tifosi, inesperti e sprovveduti, hanno indicato da tempo.

    Una cosa è certa, io non giudicherò mai il Mister per una birra bevuta al bar degli Ultras, per una affermazione populista verso il Cuore Granata o perchè dice ad un giocatore della rosa che non è d’aiuto o affidabile: VINCI?HAI RAGIONE – PERDI? HAI TORTO.
    E’ chiaro che, come diceva Davide, se in queste 5 partite (Lazio inclusa) facciamo 12-13 punti tornerà ampiamente nelle mie grazie, ma per rispetto alla mia pur grama intelligenza non è che cambio idea su una persona in 3 minuti dopo un anno di negatività……

  • Poeta del gol (sololamaglia)

    Detto quanto sotto, nel bene e nelmale, Questo e Miha: un diretto, uno che non si nasconde dietro un dito, e mi pare sempre pronto ad assumersi le sue responsabilità. Vediamo sabato cosa succede. Forse troviamo il Napoli in un buon momento (per noi).

  • Poeta del gol (sololamaglia)

    A me va bene tutto e taccio però “questo tecnico rappresenta per davvero il dna del Torino” me la segno. Sia mai che leggendo qualche altro editoriale mi trovi a doverla ricordare.

    • Vincenzo Macaluso

      In effetti non credo che il Granata medio simpatizzi per la tigre di arkan. 😀
      Con tutte quelle che gli abbiamo detto esagerando in negativo le capacità allenatoriali del serbo avranno voluto compensare. Attualmente penso che altri abbiano rappresentato il dna del Toro, per quel che vuol dire.. Poi se vinciamo la europa league con Mihajlovic gli apro uno spiraglio. Sempre parlando dell’allenatore e non dell’uomo, che a me non interessa chi sia.

      • Poeta del gol (sololamaglia)

        Hai visto che il polpo surgelato dell’Esselunga ci ha quasi preso?

        • Vincenzo Macaluso

          Si, sul due a uno stavo convertendomi da pastafariano a polpoesselunghiano 😀

  • Vincenzo Macaluso

    Oh, ottimo articolo. Sono contento di non essere l’unico a cui danno fastidio questi che arrivano a tifare contro. Avete fatto bene a precisarlo. Io personalmente, e credo molti altri, non mi metto a zizzagnare con nessuno, per evitare di peggiorare i toni dei commenti però leggere che certi tifano contro perchè gli sta sulle balle questo o quell’altro è avvilente.
    Una domanda: Chi o quali sono le persone fisiche che scrivono gli articoli firmati “Redazione NoiGranata”?
    Un’altra: Perchè non li firmate con nome/i e cognome/i?
    La trovo una brutta abitudine.

    • Davidmaverick

      Spiegati meglio…
      Io ad esempio ho notato da MESI gente (non faccio nomi perchè non è uno solo e non solo qui) che ha un atteggiamento sbagliato sopravvalutando la squadra come se Miha avesse in mano il Real Madrid…così è facile poi buttarlo sulla graticola se nevica, piove o tira vento…e allo stesso modo non esulta e quasi si dispiace se poi ogni tanto ci gira bene, magari rivangando Ventura o altre cose senza senso.
      E io se noto certe cose le dico senza peli sulla lingua, spesso discutendo ahimè.

      Ciò non ha nulla a che vedere con chi CRITICA….la critica è sempre lecita, ci mancherebbe, io per primo critico anche il mister.

      • Vincenzo Macaluso

        Mi spiego meglio. Quando leggo cose tipo: “spero che perdiamo così si cambia allenatore” mi infastidisce ma non ho ne tempo ne voglia di confrontarmi su questo. Ho visto su altri siti il tono dei commenti e la litigiosità tra gente che ha opinioni diverse come possono degenerare. Penso che chi dice una cosa del genere, nella sua testa, ha comunque il bene del Toro e la veda tipo un’amputazione inevitabile da farsi il prima possibile. La rosa sarà pure sopravvalutata da alcuni, ma mai come quest’anno l’allenatore è stato accontentato io mi baso sul valore delle rose meramente pecuniario, che non è certo ma almeno tangibile. Quindi capisco pure quelli che danno quasi tutta la colpa a Miha.
        Io vengo qui perchè mi piace leggere opinioni diverse e in generale chiacchierare di Toro. Non ho particolari competenze certificabili e certe volte cambio pure idea dopo aver letto pareri diversi dal mio. Certe volte mi formo una mia idea anche grazie a quel che leggo nei commenti. Poi se noto che non solo io trovo fastidioso chi tifa contro me ne compiaccio.

  • Jacktoro

    Io sono felice per la vittoria di ieri sera al di là del VAR e vorrei far notare che la famosa azione è cominciata con un fallo nettissimo su un giocatore del Torino Berenguer se non sbaglio. Detto ciò anche il Mr ha capito quello che molti di noi avevano scritto e chiesto di fare. Il rientro di Valdifiori il giocare più coperti l’essere più corti (anche se ieri sera non sempre lo siamo stati) giocare con la difesa un pò più alta ha aiutato ma il Mr ci è arrivato perché non poteva fare altro viste le assenze. Comunque io sono felice della vittoria ma dobbiamo fare in modo che possa essere l’inizio della risalita

    • toro la vita

      buon giorno fratelli mi dispiace che non posso sempre intervenire ma con il lavoro che faccio o poco tempo sono felice per la vittoria di ieri comunque le critiche vengono fatte nel bene o nel male perche`siamo tifosi comunque adesso dobbiamo solo aspettare vediamo sabato quello che succedera` comunque sempre forza toro.