Stadio-Grande-Torino

Il comune si ravvede e escogita la mossa ztl

Le domeniche ecologiche, o meglio ‘Domeniche per la sostenibilità’, in calendario a Torino una volta al mese dal 17 settembre, riguarderanno solo la Ztl centrale e alcune altre aree della città che verranno definite volta per volta insieme alle Circoscrizioni. E’ la decisione presa dal Comune che ha anche scelto di spostare anche il blocco del traffico del 5 novembre al 26 dello stesso mese per farlo coincidere con la Settimana europea dei rifiuti.

Le nuove modalità portano con sé anche un cambio di date. Una delle tre domeniche previste nel 2017 era stata fissata il 5 novembre, giorno di Juventus-Benevento ma soprattutto di Artissima. Una svista che ha imposto una modifica: il 5 novembre le auto circoleranno liberamente, mentre si fermeranno (sempre solo in Ztl) il 26. La cosa rischiava ovviamente di aprire un caso diplomatico, dato che la prima domenica ecologica, il 17 settembre, cade in concomitanza con Torino-Sampdoria e i granata si sono già lamentati non poco per essere stati penalizzati dalle scelte del Comune nei mesi scorsi. Per evitare polemiche, dal cilindro di Palazzo Civico è uscita la mossa della Ztl che salva la domenica a piedi ma esclude lo stadio dall’area off limits. La terza domenica della sostenibilità è confermata per l’8 ottobre, così come il calendario del prossimo anno. Ogni prima domenica del mese sarà senza auto. Ma solo in centro.