In caso di centrocampo a tre, Mihajlovic potrebbe rispolverare Valdifiori e Gustafson

L’infortunio di Obi potrebbe essere cosa seria (si parla di almeno, e sottolineiamo almeno, un mese di stop per il nigeriano), quello di Acquah rappresenta una preoccupazione minima ma pur sempre esistente e se a questi due aggiungiamo pure le condizioni non ancora ottimali di Baselli appena rientrato dall’infortunio, ecco che si accende il primo campanello di allarme nella mediana di Sinisa Mihajlovic. Non va poi dimenticata la predisposizione al giallo di Rincon, che ne ha già presi due in altrettante partite e che al quinto rimarrà fermo per la squalifica. Il tecnico serbo sta già valutando la situazione, potrebbe pure tornare almeno numericamente utile la mancata cessione di Samuel Gustafson in estate (le cui porte sarebbero state irrimediabilmente chiuse), con la possibilità di variare il centrocampo da due a tre uomini inserendo anche il regista Mirko Valdifiori. Una situazione che modificherebbe il reparto offenisivo, con Ljajic nelle vesti di unico trequartista alle spalle di Belotti e Niang. Altro dettaglio non da poco: Iago Falque, come accaduto lo scorso anno in alcune circostanze, in piena emergenza potrebbe prendere posizione come mezzala. La speranza è che i problemi in questo tanto delicato reparto siano giunti al termine.

  • Eros Prato

    Fuori Iago Falque?
    Assolutamente no..
    Piuttosto 4321, con un centrocampista in più con Falque e Ljaijc dietro a Belotti

    • Lucagranata

      Impensabile togliere Iago