Il terzino cercato dal Torino: “Si tratta di una iniezione di fiducia importante”

Nell’ultimo giorno di mercato il Torino ha ceduto Davide Zappacosta al Chelsea, trovandosi scoperto nel ruolo difensivo destro. Tra i papabili, oltre al poi acquistato Ansaldi, c’era anche il palermitano Andrea Rispoli, che a mezzo stampa ringrazia il Palermo per averlo trattenuto: “Dopo essere retrocesso sono rimasto con l’amaro in bocca. Ci tengo al Palermo e sarei stato felice di continuare a giocare in Serie A con la maglia rosanero. Ora vogliamo tornarci il prima possibile. Mi voleva il Torino, ma sono felice che Zamparini abbia deciso di respingere le offerte e trattenermi, a ventinove anni è importante sentire la fiducia della società specialmente di fronte ad offerte tanto importanti“. Per onor di cronaca, la realtà di fatti, tuttavia, è differente: il Torino ha sin da subito provato a strappare Ansaldi all’Inter, cosa poi avvenuta in seconda battuta, Rispoli sarebbe stata l’alternativa in caso di no definitivo dei nerazzurri.

Comments

Comments are closed.