Gustafson e Remacle sono rimasti, ma c’è ancora la possibilità di vendere all’estero

Dopo aver rifiutato varie destinazioni, Martin Remacle e Samuel Gustafson sono rimasti, alla fine, in maglia granata. Ma se per il secondo esiste comunque la possibilità di adattarlo come alternativa un po’ forzata di Adem Ljajic (oltre al fatto di averlo potuto trattenere come alternativa di emergenza nel reparto), il primo non gode di alcuna considerazione da parte dello staff tecnico dopo aver totalmente deluso le aspettative anche con la squadra Primavera agli ordini di Federico Coppitelli. Il mercato, tuttavia, non è ancora chiuso per tutti i campionati europei o mondiali, anzi, fornendo alle società che necessitano di sfoltire la rosa la possibilità di poter ancora operare qualche operazione in uscita. Il diesse del Torino Gianluca Petrachi è all’opera per provare a trovare delle sistemazioni adeguate, anche se di tempo ce n’è poco e le offerte non sono così abbondanti.