Petrachi
Tante le operazioni di Petrachi di oggi, ma non tutti sono partiti

Non sono di certo mancate le sorprese e le emozioni nell’ultimo giorno di calciomercato del Torino, che è riuscito a trovare l’elemento tanto richiesto dal tecnico Sinisa Mihajlovic per la fascia offensiva, scelta che alla fine è ricaduta su Niang, che arriva dal Milan in prestito oneroso per due milioni di euro con obbligo di riscatto a quattordici milioni ed una percentuale sulla rivendita pari al dieci per cento. Si è fatto un tentativo anche per El Haddadi del Barcellona, l’intesa con la società è stata trovata ma non con il calciatore che ha rifiutato la destinazione.

Grande sorpresa per la cessione di Zappacosta al Chelsea, ingrassa le casse societarie per trenta milioni di euro, bonus compresi, e che a conti fatti, probabilmente, non è stata così improvvisa come potrebbe sembrare (l’assenza dal campo nell’ultima partita, la mancata convocazione in nazionale), ma qui Petrachi non si è fatto prendere alla sprovvista chiudendo con l’argentino Cristian Ansaldi, che arriverà in prestito biennale oneroso, a due milioni, con obbligo di riscatto nel 2019 per la stessa cifra. In difesa è stata ufficializzata l’operazione chiusa ieri per il difensore Nicolas Burdisso.

Sul fronte cessioni, sono stati in tre a partire: Maxi Lopez saluta definitivamente, dopo la rescissione con i granata si è accasato a titolo gratuito all’Udinese, Avelar finisce in prestito gratuito con diritto di riscatto fissato in due milioni di euro in Francia all’Amiens, mentre per Vittorio Parigini la cessione non è totalmente a titolo definitivo, diverrà tale solamente se il Benevento riuscirà nella difficilissima impresa di rimanere nel campionato di Serie A, diversamente tornerà in maglia granata. Alla fine, nonostante la corte serrata di alcune importanti formazioni cadette, Gustafson rimane al Torino, così come Remacle e De Luca, mentre Gjuci si accasa in prestito semplice all’Akragas, in Serie C.

  • Sololamaglia

    Darei un buon voto al mercato. Certamente rafforzati. Squadra assolutamente in linea con i desideri del mister che a questo punto, senza giustificazione alcuna, dovrà portarci in Europa.

  • tric

    L’unica cessione a titolo definitivo (se è così) incomprensibile è quella di Parigini.

    • Maurygranata

      Prestito con diritto di riscatto SE e solo se il Benevento rimane in serie A… penso lo rivedremo al prossimo raduno

  • Andrea Pisellone

    quest’anno europa pochi cazzi

    • Lucagranata

      si, aldilà di tutto la palla passa a giocatori e mister

  • Granata4mori

    Tutto sommato è stato un mercato positivo. Penso che ci siamo rinforzati. Peccato solo per Zappa ma purtroppo è così…forza toro