Berenguer5

Berenguer spiega il suo si al Toro e il no al Napoli

Gianluca Petrachi direttore sportivo del Torino non è nuovo nel mettere a segno colpi a sorpresa, lavorando abilmente sotto traccia.
Per la verità il nome di Berenguer era circolato diversi giorni fa nei rumors granata, ma l’inserimento del Napoli sulla trattativa lasciava presagire nulla di buono.
E invece il club granata non ha abbandonato affatto la pista e ora spuntano fuori tutti i dettagli del retroscena che ha portato ad avere la meglio rispetto al club partenopeo.
Su tutti il gradimento del giocatore e la probabile consapevolezza che al Torino le chance di emergere sarebbero state sicuramente superiori a quelle del Napoli.
Ha parlato lo stesso esterno spagnolo, a commento della sua scelta: “Ci sono treni, nella vita, che passano una sola volta. Quella del Torino era una offerta da non rifiutare, un’occasione enorme. Ho scelto il Torino perché l’operazione era più vantaggiosa”, ha detto Berenguer, prima di ringraziare il suo vecchio club “per avere realizzato il mio sogno da bambino, quello di giocare in prima squadra, e per averlo lasciato andare”.
Il DG dell’Osasuna Canal ha a sua volta commentato: “Dovevamo incontrarci con il Napoli, abbiamo atteso per dieci giorni la telefonata degli azzurri, quando poi abbiamo provato noi a contattarli non abbiamo avuto alcuna risposta, il Torino ha fatto un’offerta concreta ieri e abbiamo subito dopo chiuso con l’agente del calciatore, è stata una trattativa molto rapida”.