TOP

Baselli – E’ il calciatore che, insieme a Belotti, è cresciuto di più in questa stagione e pare pronto al grande salto di livello. Segna, fornisce assist e ultimamente inizia a prendere anche confidenza con la fase difensiva, che gli mancava.

Belotti – Tornato il giocatore umile ammirato per gran parte della stagione, ha ritrovato il gol. Vero, ci ha sempre provato con costanza anche contro il Sassuolo, ma se non altro lo faceva usando la testa. Oltretutto fornisce un numero di assist impressionante, sfruttati poco e male, facendo molto di più di quanto richiestogli.

Boyé –  I numeri ci sono sempre stati, la qualità è indubbia e la rete realizzata è davvero notevole. Deve crescere ma pure giocare, un anno di prestito ad una neopromossa potrebbe giovargli non poco restituendo al Toro un calciatore più completo e pronto.

FLOP

La fase difensiva –  Nonostante tutto ed alla luce di un risultato positivo in una “sgambata” di fine anno, il Toro prende tre gol chiudendo l’annata con una statistica impietosa. Forse Mihajlovic eccederà nel calcio offensivo, ma di certo qualcosa dietro va aggiustato, con urgenza.

Barreca – Lui è già pronto per giocare titolare, ma deve migliorarsi assolutamente per ciò che concerne il muro da ergere davanti al portiere. In spinta fa paura, a tratti pare Bruno Peres, ma i difetti dietro sono quantomeno similari. Ci si attende un aumento di livello concreto, o Molinaro troverà ancora molto spazio